UNIONE COMUNI GARFAGNANA: – PRESENTAZIONE DEL VOLUME DELLA COLLANA EDITORIALE DELLA BANCA DELL’IDENTITÀ E DELLA MEMORIA: “LA RELIGIOSITÀ IN GARFAGNANA NEGLI ULTIMI 100 ANNI” DI GIUSEPPE DINI.

Giugno 24, 2013

SALA DELLA COMUNITÀ – VILLA COLLEMANDINA

 VENERDÌ 28 GIUGNO 2013 – ORE 21.00

 invito-presentazione-volume-don-dini.png

La Banca dell’Identità e della Memoria dell’Unione Comuni Garfagnana si arricchisce di una nuova pubblicazione – “LA RELIGIOSITÀ IN GARFAGNANA NEGLI ULTIMI 100 ANNI” di Giuseppe Dini – che sarà presentata venerdì 28 giugno 2013, alle ore 21.00 presso la Sala della Comunità di Villa Collemandina.

Interverranno il Sindaco di Villa Collemandina Dorino Tamagnini, il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Mario Puppa e l’autore Mons. Giuseppe Dini.

Il volume ripercorre oltre 100 anni di vita locale avendo sullo sfondo i grandi eventi: le guerre mondiali, la dittatura, il non facile cammino verso l’affermazione della democrazia, l’emigrazione, la ricostruzione, il raggiungimento di un benessere diffuso, associato alla crescita civile e culturale e come questo ha influito sul sentimento e la pratica religiosa.

Oltre a raccontare fatti, sentimenti, idee e personaggi di un intero secolo stimola la riflessione e la discussione sui temi attinenti la religiosità e come questa è stata vissuta e ancora oggi si vive nel sentire personale e nella partecipazione alla vita spirituale e organizzativa della Chiesa, soprattutto nella comunità garfagnina.

La pubblicazione è ricca di documentazioni e descrizioni dell’organizzazione della Chiesa locale nel corso degli anni e come questa ha affrontato il divenire dei cambiamenti sociali, culturali e legati allo sviluppo delle infrastrutture, dei trasporti e tecnologico.

L’autore mette in evidenza le difficoltà della Chiesa cattolica, ma anche e soprattutto il forte impegno a livello personale e comunitario del clero e di tanti laici.

Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Mario Puppa, invita la popolazione a partecipare e manifesta un sentito e profondo ringraziamento, per il lavoro svolto, a Don Giuseppe Dini, possibile non solo per la sua conoscenza e il suo grande impegno, ma anche per il prezioso archivio di documenti che egli ha messo insieme nella sua lunga attività di sacerdote realizzando un patrimonio per la collettività.

Un’opera destinata a suscitare interesse, riflessione e discussione in tutti coloro che non hanno vissuto gli eventi descritti e a risvegliare ricordi in quanti hanno vissuto personalmente alcune vicende ripercorse.

Please follow and like us: