Unione Comuni Garfagnana:- ALLA SCOPERTA DEL GIARDINO BOTANICO “PANIA DI CORFINO”. AL VIA LA STAGIONE ESTIVA CON VISITE GUIDATE

Luglio 12, 2013

UN’OCCASIONE PER TRASCORRERE UN PIACEVOLE SOGGIORNO IMMERSI NELLA NATURA.

dscn3406-c.jpg

Da qualunque parte ci si rivolga verso l’Appennino il paesaggio appare dominato dalla Pania di Corfino, le cui ripide pareti rocciose si impongono sulle forme più dolci della catena appenninica.

Sulle sue pendici, nel cuore del Parco Naturale dell’Orecchiella in località Isera, si apre come una magnifica terrazza sulla valle della Garfagnana, di fronte allo stupendo scenario delle Alpi Apuane, il Giardino Botanico gestito dall’Unione Comuni Garfagnana.

Sorto nel 1984, su iniziativa dell’allora Comunità Montana della Garfagnana, oggi Unione Comuni, con il fine di documentare e preservare le specie vegetali del territorio, il giardino è meta, ogni anno, di studiosi, appassionati e turisti che desiderano scoprire e approfondire la conoscenza del prezioso patrimonio di fiori e piante che caratterizzano il paesaggio vegetale della Garfagnana.

La visita al Giardino Botanico consente non solo l’osservazione delle numerose specie vegetali presenti ma ha il significato di una breve escursione naturalistica nei boschi, nei pascoli, nelle brughiere e torbiere, nei macereti e sulle rupi, lungo i numerosi stradelli, costruiti in pietra locale dal caratteristico colore rosso, che si snodano al suo interno lungo i diversi settori nei quali il giardino è suddiviso.

Nel corso degli anni è stato oggetto di interventi di valorizzazione e implementazione, per ripristinare e mantenere intatti gli equilibri naturali alla base dei diversi ambienti flogistici rappresentati e per una maggior fruibilità.

Il Giardino Botanico apre la stagione estiva 2013 arricchito di due nuove collezioni che comprendono gli alberi ed arbusti a frutto carnoso spontanei della Garfagnana e l’orto fitoalimurgico che raccoglie le erbe spontanee di uso alimentare tradizionale e di due piccoli musei, realizzati nell’area antistante l’ingresso, che accolgono una ricca esposizione di frutti, semi e campioni lignei delle specie forestali del territorio e reperti zoologici, geologici, una ricostruzione dell’ambiente delle grotte, della cerreta, della faggeta e delle rupi, con raffigurata la fauna ivi presente.

La struttura nel corso degli anni è diventata un centro di ricerche e di interesse universitario, stante la particolarità della conformazione territoriale e la varietà delle specie vegetali presenti.

Per apprezzarne il valore non è necessario essere esperti di botanica, anzi, anche i più giovani troveranno interesse di fronte allo spettacolo che la natura regala con i colori brillanti di fiori e farfalle.

Entrare nel Giardino è un po’ come entrare in una dimensione nuova, in un mondo sconosciuto che pure ti appartiene. E’ il mondo delle piccole meraviglie nascoste nella natura che ti circonda, che qui escono ai tuoi occhi e attirano i tuoi sensi. E’ respirare i colori e scoprire le forme, non con la scientifica passione del profondo conoscitore, ma con la meraviglia e lo stupore di un bambino.

Il Giardino Botanico – Pania di Corfino – è sempre accessibile percorrendo un’agevole e piacevole sentiero nella faggeta.

Nei mesi estivi da Luglio a Settembre sono aperti tutti gli spazi espositivi ed è attivo il servizio di visita guidata, con il seguente orario: dalle ore 9.00 alle ore 18.30. In questo periodo è raggiungibile altresì con l’automobile.

Possono essere organizzate visite guidate di gruppo, per comitive e scuole, contattando l’Unione Comuni Garfagnana – Tel. 0583 644911 – Fax. 0583 644901 – Email: fabiana.fiorani@http://ucgarfagnana.lu.it

Please follow and like us: