Comunicazione relativa all’adozione del Piano Strutturale Intercomunale e il rapporto ambientale, sintesi non tecnica e valutazione di incidenza.

Aprile 4, 2018

La caratteristica del Piano Strutturale Comunale è il carattere strategico/strutturale atto a delineare una disciplina urbanistica più flessibile rispetto ai piani tradizionali che trova compimento nello strumento attuativo (ex Regolamento Urbanistico ora Piano Operativo,  Piani Attuativi, ecc.) al quale rimanda il compito di definire la disciplina.

Proprio per questa caratteristica lo stesso individua le risorse naturali ed essenziali del territorio e ne definisce la salvaguardia e sviluppo anche tramite la programmazione degli interventi da eseguire, dettandone prescrizioni ed indirizzi al fine della valorizzazione da attuare nella pianificazione attuativa.

Il Piano Strutturale Intercomunale (P.S.I.), “quale naturale percorso di riproposizione e di espansione del Piano Comunale”, rappresenta anche l’unione e l’armonizzazione tra la strumentazione urbanistica sovraordinata ( P.I.T. Regionale e P.T.C. Provinciale).

Il P.S.I. di cui trattasi è esteso a tutto il territorio degli Enti facenti parte U.C.G. è caratterizzato dagli stessi elementi del piano strutturale comunale, ma si caratterizza appunto per i contenuti di politiche e strategie di area vasta. Quanto sopra avviene nel rispetto ed in coerenza del P.I.T. Piano di indirizzo territoriale della Regione Toscana.

Nel ricordare che il processo di formazione del Piano strutturale intercomunale si sviluppa mediante l’Avvio di procedimento, l’Adozione e si conclude con l’Approvazione, si fa presente che l’attuale fase rappresenta, oltre ad uno degli ultimi momenti, il momento di maggiore apporto che i cittadini singoli o associati oltre a tutti i soggetti interessati, posso eseguire.

In considerazione della caratterizzazione del processo di formazione, sopra citata,

si porta a conoscenza

che con deliberazione della Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana n° 104 del 27.11.2017 avente ad oggetto: “L.R. 65/2014 – Art. 23 – Comma 7 – Approvazione della Proposta di Piano Strutturale Intercomunale” il piano di cui trattasi e il rapporto ambientale, sintesi non tecnica e valutazione di incidenza, ai sensi art. 19 LRT n° 65/2014 e art. 25 della legge regionale n° 10/2010 e decreto legislativo n°152/2006 e con deliberazione dei rispettivi Consigli da parte di tutti i Comuni facenti parte l’UC è stato adottato.

Tale adozione è stata pubblicata sul BURT, per quanto sopra si fa presente che per giorni 60  a partire dal 21.03.2018 e quindi entro il  21.05.2018 , chiunque può presentare osservazioni allo stesso.

Tali osservazioni devono essere presentate all’Unione Comuni Garfagnana mediante il servizio postale (via V. Veneto 9-55032 Castelnuovo di Garfagnana (LU), P.E.C. (ucgarfagnana@postacert.toscana.it) o consegnato direttamente al protocollo tramite modello predisposto e scaricabile dal sito di cui sotto.

Si ricorda che gli elaborati del piano adottato e le relative valutazioni ambientali sono depositate presso l’Unione Comuni Garfagnana e consultabili e scaricabili dal  link  Progetto-piano-strutturale-intercomunale/

In funzione di quanto rappresentato, già da questo momento, si porta a conoscenza che l’Ente indirrà incontri in cui, oltre a riproporre le motivazioni fondanti della redazione del piano, verrà illustrata la fase attuale e le modalità per l’inoltro di eventuali osservazioni.

Garante dell’informazione e della partecipazione

Geom. Enzo Coltelli

( Sottoscrizione con firma elettronica ai sensi D.lgs. 82/05 )

 

Sito ove scaricare il modello per presentazione osservazioni.

Scarica

 

 

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News