COMIKS 2017: si conclude la seconda fase del progetto di scambio tra Italia, Repubblica di Corea e Giappone

Ottobre 13, 2017

Si è appena conclusa la seconda sessione di “COMIKS – Catching Opportunities in enterteinMent Improving the Knowledge of the Sector”, il progetto sviluppato dall’Unione Comuni Garfagnana, in partenariato con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Lucca Crea s.r.l., NHK International in Giappone, SICAF – Seoul International Cartoon & Animation Festival in Corea e in collaborazione con altri partner europei – con il cofinanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del Programma Erasmus + per la cooperazione all’innovazione e lo scambio di buone pratiche nel campo della gioventù.

I ventiquattro ragazzi delle tre nazioni, selezionati nei mesi scorsi, si sono conosciuti  nel corso della prima settimana di interscambio e workshop internazionale nella città di Seoul, in Repubblica di Corea, per poi incontrarsi nuovamente nella sessione di Tokyo in Giappone e proseguire i lavori previsti dal progetto il cui sviluppo è stato condotto a distanza nei mesi estivi con ottimi stati di avanzamento.

Il gruppo ha soggiornato in Tokyo presso il l’Ostello del Centro Olimpico della Gioventù da dove, guidato dallo staff COMIKS, ha partecipato ad una nuova settimana di workshop intercontinentale dalle grandi potenzialità promozionali con l’apporto tecnico e formativo del JMAF – Japan Media Arts Festival, del SICAF – Seoul International Cartoon & Animation Festival, una sinergia importante finalizzata allo sviluppo di nuove competenze professionali nel settore. Trentadue ore di formazione in aula alternate a workshop e masterclass con l’intervento dei maggiori autori giapponesi, visite alla sede centrale di NHK International e la partecipazione proprio agli eventi del Japan Media Arts Festival che hanno fatto toccare con mano l’ alta specializzazione nel settore raggiunta dal Giappone. Il JMAF è un festival internazionale di Media Art che onora i migliori lavori in un grande ambito di discipline. Le opere vincitrici sono esposte in Giappone e all’estero dall’Agenzia degli Affari Culturali del Governo giapponese, con l’obiettivo di promuovere la creazione di Media Art focalizzandosi principalmente sulla nuova generazione di creativi.

Attraverso  l’uso libero di tecniche espressive,  i partecipanti, suddivisi in quattro team misti, hanno sviluppato in questa fase la produzione e parte della postproduzione dei futuri prodotti finali del progetto, ispirati all’immaginario mondo dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, che narrano le peripezie di alcuni dei suoi più celebri personaggi, spesso rivisitati in chiave innovativa, ambientati in località di eccellenza, dalla Fortezza delle Verrucole alla Pietra di Bismantova, dai borghi medievali della Lunigiana al Parco dell’Orecchiella.  Fumetto e animazione costituiranno i risultati  del lavoro che dovrà essere fruibile in ambiente digitale e pronto per la distribuzione in inglese e nelle lingue del progetto entro la fine del 2017, mezzo di promozione territoriale nel mercato dell’Estremo Oriente.

Per l’Unione Comuni Garfagnana e il Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano l’incontro con l’Ambasciatore d’Italia in Giappone Giorgio Starace è stata l’occasione per suscitare un vero interesse e prospettive comuni in termini di promozione, anche in riferimento al legame con la Garfagnana del ben noto Fosco Maraini – etnologo, orientalista, alpinista, fotografo, scrittore e poeta italiano che ha scelto nel corso della sua vita il nostro territorio come sua 34 esima casa – che costituirà motivo di condivisione tra i giovani partecipanti nella prossima sessione in Italia e interesse per il partner giapponese. Turismo, nuovi media e scambi giovanili tra Italia e Giappone sono stati i temi affrontati anche nel meeting con l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo che ha aperto le porte alla delegazione italiana ed ha potuto apprezzare il progetto della Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana con l’omaggio di alcuni dei suoi volumi più significativi e video promozionali. Inoltre il progetto ha ulteriormente spaziato la sua missione di internazionalizzazione del Parco e dei suoi progetti di sviluppo strategico attraverso l’incontro con il Sindaco e Coordinatore della Minakami Biosphere Reserve, nuovo sito MaB UNESCO dal 2017, presso il Municipio che è stato sede della presentazione finale della sessione di lavori del progetto COMIKS e occasione per illustrare il Parco Nazionale e la Riserva Appennino Mab UNESCO. L’incontro ha posto così le basi per avviare nuovi rapporti e scambio di know-how, in chiave rapporto Uomo e Biosfera, anche con il coinvolgimento dei giovani partecipanti di Italia, Giappone e Corea del Sud del progetto COMIKS.

A conclusione di questo secondo scambio il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Nicola Poli e il Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano Pier Romano Mariani confermano la propria soddisfazione per il percorso intrapreso con l’augurio che  tutti  i partecipanti sfruttino un’esperienza unica nel suo genere per esprimere il proprio talento e creatività a favore di un obiettivo tanto ambizioso quanto concreto, promuovere ed aprire al mondo la Garfagnana e l’Appennino tosco emiliano attraverso la genialità del fumetto e dell’animazione, accrescendo in questo modo l’intelligenza delle nuove generazioni che investono il proprio impegno sull’Appennino e nel resto del mondo.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News