Al via l’anno scolastico 2016/2017. L’Unione Comuni Garfagnana impegnata a sostenere i progetti scolastici, ad implementare i servizi e l’innovazione tecnologica.

Settembre 12, 2016

Presidente Nicola Poli

L’inizio dell’anno scolastico è un momento significativo e importante, non solo per il mondo della scuola, per i giovani studenti e per gli insegnanti, ma anche per le pubbliche amministrazioni, che sono chiamate a impegnarsi a sostegno della scuola, per valorizzarne  tutte le  esperienze favorendo  l’innovazione e la qualità.

Quest’anno, l’inizio delle lezioni con la nomina del sottoscritto a presidente dell’Unione Comuni Garfagnana: Desidero quindi, in questo nuovo ruolo, dare un saluto augurale a tutti gli studenti, alle famiglie, ai dirigenti, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico.

Un augurio particolare, di benvenuto, va ai nuovi dirigenti scolastici dimolti istituti del territorio: Luca Vieri Iacopetti, Emanuela Giannini, Patrizia Farsetti e Massimo Fontanelli assegnati rispettivamente agli Istituti Comprensivi di Castelnuovo di Garfagnana, Piazza al Serchio, Camporgiano e ISI Garfagnana, che vanno ad aggiungersi a Emanuela Giannini e Lucia Evangelisti già a Gallicano e Castiglione di Garfagnana.

Voglio quindi riconfermare a tutti l’impegno dell’Ente per una politica a sostegno della scuola, profondamente convinto che alla base del progresso economico e sociale di un Paese ci sia necessariamente una scuola innovativa e moderna, in cui acquisire saperi utili, apprendere ed esercitare diritti e doveri, coltivare valori come la tolleranza, la solidarietà, la pace, tale cioè da poter strutturare futuri cittadini e future classi dirigenti, informati ai migliori valori espressi dalla nostra Costituzione.

Sosterremo quindi progetti innovativi e iniziative mirate a creare occasioni e opportunità di crescita culturale, a eliminare gli ostacoli legati all’appartenenza a un’area montana lontana dai centri urbani con maggiori opportunità culturali, sociali e di tempo libero.

Proseguiremo e potenzieremo l’impegno ormai decennale nella gestione di progetti specifici quali il Piano Educativo Zonale per contrastare la dispersione scolastica; attività per informare e sensibilizzare gli studenti e la società civile sui problemi ambientale e favorire l’acquisizione di buone pratiche; iniziative per rendere i giovani protagonisti della creazione di stili di vita sani, piacevoli ed efficaci; il progetto Cinema per guidare gli studenti alla conoscenza del cinema di qualità e del linguaggio cinematografico.

Proporremo iniziative da svolgersi in partnership con le scuole quali la Banca dell’Identità e della Memoria e la Banca Audiovisivi, la partecipazione a bandi europei finalizzati all’interscambio giovanile nel mondo, il collegamento con l’associazionismo e il volontariato, il Piano Integrato della Cultura, l’educazione alla legalità, le attività per la conservazione e la valorizzazione delle specificità territoriali.

L’Unione Comuni Garfagnana coprirà anche un nuovo ruolo, quello di capofila per l’intera valle del Serchio dell’organismo di coordinamento zonale educazione e scuola, un tavolo tecnico e di concertazione tra tutte le parti interessate alla co-progettazione tra enti locali e scuole a favore di iniziative integrati per bambini e ragazzi in età scolare.

Proseguiremo l’azione di implementazione dei centri scolastici digitali, che renderà possibile il collegamento in rete delle scuole coinvolte per la gestione on line di attività didattiche aggiuntive, per migliorare gli ambienti di apprendimento e rendere l’offerta educativa e formativa coerente con i cambiamenti della società della conoscenza e con le esigenze e i ritmi del mondo contemporaneo.

Anche a nome dei Sindaci che con me compongono la giunta dell’Unione, assicuro che le istituzioni locali della Garfagnana faranno tutto quanto nelle loro possibilità per un sereno anno scolastico.

 

                                                                                                                      Nicola Poli

 

Please follow and like us: