Festival Piazzolla 2021: “Soy..! La raiz”, il concerto del Diffusion Brass Quintet a Villa Collemandina

Agosto 11, 2021

Un riconoscimento musicale alle origini. Un ritorno alle radici, tra le composizioni di Astor Piazzolla e Giacomo Puccini. Ieri sera, martedì 10 agosto, nei pressi del suggestivo chiostro romanico della chiesa di San Sisto e Santa Margherita di Villa Collemandina si è svolto il concerto di ottoni del gruppo Diffusion Brass Quintet, formazione composta da Federico Trufelli (tromba), Alessandro Vanni (tromba), Matteo Marcalli (corno francese), Domenico Vanni (trombone) e Giovanni Lombardo (tuba). I cinque musicisti si erano già esibiti con uno spettacolo lo scorso 29 luglio nei pressi del lago di Pontecosi (comune di Pieve Fosciana).

L’evento fa parte del ricco programma che sta animando l’estate garfagnina all’insegna delle note di Piazzolla. Infatti ParcoAppennino nel Mondo – il progetto promosso dal Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano e gestito dall’Unione comuni Garfagnana – sta promuovendo da diverse settimane un “Festival diffuso” in collaborazione con amministrazioni locali, istituzioni culturali e associazioni di eventi dedicati proprio alla musica del grande maestro di tango argentino con origini materne dal borgo di massa Sassorosso di cui quest’anno si celebra il centenario dalla nascita.

Il settimo – e penultimo – evento del “Festival” è stato possibile grazie all’impegno del comune di Villa Collemandina e al supporto logistico-organizzativo fornito da una serie di realtà attive da anni sul territorio, come le Filarmoniche S. Cecilia di Villa Collemandina, P. Mascagni di Corfino e Alpina di Castiglione di Garfagnana, l’associazione A.M.A. Cultura, la Sezione Autieri Garfagnana e la Pro Loco di Villa Collemandina.

Il gruppo ha dato vita quindi a “Soy..! La raiz”, uno spettacolo durato per più di un’ora e mezza. Ogni composizione eseguita è stata introdotta dalle parole dei cinque musicisti, che si sono esibiti con un vasto repertorio, tra le note di Piazzolla e Puccini. Numerosi i partecipanti all’interno del chiostro romanico: tra i presenti vi era anche Francesco Tamiati, prima tromba solista della Filarmonica della Scala di Milano.

Nel corso della serata è intervenuto il sindaco del comune di Villa Collemandina Francesco Pioli, che ha ringraziato i 5 musicisti per l’impegno portato avanti in questi anni e gli sforzi compiuti, augurando al gruppo “un successo per la loro carriera”. “Sono passati già quattro anni. Noi eravamo a un pranzo e ci venne in mente un’idea: un quintetto di ottoni”, ha affermato Alessandro Vanni verso la fine della serata. Il componente del gruppo ha spiegato quindi ai presenti le origini e la storia del gruppo, nato nel 2017 e molto attivo sul territorio.

L’ultimo appuntamento del “Festival” farà tappa al Santuario della Madonna del Perpetuo Soccorso di Corfino. Domenica 15 agosto, ore 21.15, il “Jazz Duo”, composto dal pianista Riccardo Arrighini e dal trombettista Andrea Tofanelli, si esibirà con lo spettacolo “Un tango senza fine.. Ricordando Piazzolla”.  Arrighini è un pianista che ha fuso la musica classica con il jazz. Mentre Tofanelli ha partecipato a un gran numero di produzioni televisive.

 

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News