Avvio del procedimento di raccolta proposte relative a contributi e manifestazioni di interesse ai fini della predisposizione del Piano Operativo Intercomunale. Proroga scadenza al 14.06.2021

Aprile 30, 2021

L’Unione Comuni Garfagnana, così come già provveduto tramite i mezzi istituzionali, porta a conoscenza che, a seguito dell’approvazione del Piano Strutturale Intercomunale (PSI) da parte dei 14 Comuni che la costituiscono –  Camporgiano, Careggine, Castelnuovo di Garfagnana,  Castiglione di Garfagnana, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora,  Gallicano, Minucciano, Molazzana, Piazza al Serchio,  Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano Giuncugnano,  Villa Collemandina – ha disposto di intraprendere il percorso per la redazione del Piano Operativo Intercomunale.

Il Piano Operativo Intercomunale (POI) sarà redatto in conformità con il Piano di Indirizzo Territoriale Regionale avente valenza di Piano paesaggistico.

L’Unione Comuni Garfagnana ha avviato il procedimento di formazione di tale piano, con deliberazione del Consiglio n° 14/’20, del quale fa parte specifico documento che indica i seguenti obiettivi:

  1. adeguare e integrare il sistema della mobilità;
  2. qualificare le attività e gli insediamenti produttivi e commerciali;
  3. promuovere il turismo;
  4. recuperare il patrimonio edilizio e riqualificare e rinnovare gli insediamenti esistenti;
  5. valorizzare i centri minori e gli aggregati edilizi diffusi;
  6. tutelare e valorizzare il territorio rurale;
  7. promuovere le risorse e le attività agricole.

Il Consiglio, nella fase preliminare di redazione dello strumento, ha ritenuto opportuno coinvolgere eventuali soggetti interessati, quali soggetti pubblici o privati che a vario titolo possono fornire contributi motivati e documentati. Il presente Avviso, rivolto a tali soggetti, fa parte del processo di partecipazione alla formazione dei Piani ed è finalizzato ad acquisire proposte riferite agli obiettivi sopra specificati e ritenuti di particolare importanza.

In particolare la presentazione di proposte relative a contributi e manifestazioni di interesse  dovranno essere mirate a:

– promuovere il recupero ed il riuso di aree degradate e di insediamenti produttivi dismessi, non riutilizzabili a fini industriali e artigianali, secondo una logica di riqualificazione degli insediamenti esistenti e di accrescimento delle loro dotazioni di standard e di servizi,

– favorire il recupero del patrimonio edilizio storico e la rigenerazione o sostituzione del patrimonio edilizio di recente formazione che risulti inadeguato per le caratteristiche sismico / strutturali ed inefficiente per i requisiti di protezione acustica, di contenimento dei consumi idrici ed energetici e per le complessive qualità insediative, anche arricchendo la documentazione fotografica conoscitiva per la classificazione del patrimonio edilizio

– favorire il mantenimento e lo sviluppo delle attività produttive industriali, artigianali e di servizio esistenti e sostenere l’insediamento di nuove attività produttive,

– promuovere le attività agricole, la cura e la manutenzione del territorio e la sua messa in sicurezza geologica e idraulica,

– incentivare il turismo e potenziare e qualificare le strutture ricettive e i servizi di accoglienza turistica,

– favorire la realizzazione di infrastrutture, attrezzature e servizi pubblici o di interesse collettivo con particolare riferimento, al parco fluviale, alla rete di aree verdi attrezzate e alle dotazioni di parcheggi all’interno del tessuto urbano e nelle parti centrali delle principali frazioni,

– accrescere la rete di percorsi ciclabili e pedonali ed aumentare la presenza e la qualità di attrezzature ed impianti, anche sportivi, di interesse generale,

– favorire l’attuazione di politiche abitative rivolte a soddisfare la domanda di alloggi.

Si rammenta che il presente avviso ha finalità conoscitive e pertanto non vincola in alcun modo la definizione dei contenuti del POI da parte dell’Unione Comuni, né limita l’autonomia decisionale dei Consigli Comunali e non comporta risposte di alcun tipo.

Pertanto chiunque intenda proporre un apporto collaborativo alla redazione di POI può presentare una proposta sulla base dei contenuti del presente Avviso. La proposta deve essere costituita da una dichiarazione e da una sintetica e semplice relazione, utilizzando il modulo predisposto dall’Unione Comuni disponibile al link del sito istituzionale https://www.ucgarfagnana.lu.it/servizi/pianificazione-urbanistica/piano-operativo-intercomunale/

Le proposte, dovranno pervenire all’Unione ENTRO E NON OLTRE LA SCADENZA PROROGATA AL 14.06.2021 esclusivamente tramite i seguenti mezzi:

–  in formato digitale, tramite PEC all’indirizzo: ucgarfagnana@postacert.toscana.it,

– In formato digitale tramite mail all’indirizzo: protocollo@ucgarfagnana.lu.it

– In formato cartaceo, tramite Raccomandata AR da trasmettere a: UNIONE COMUNI GARFAGNANA, VIA VITTORIO EMANUELE 9 – 55032 – CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU); in tal caso farà fede la data di spedizione, di cui al timbro postale.

Per informazioni è possibile contattare il Servizio Pianificazione Urbanistica dell’Unione Comuni Garfagnana al seguente indirizzo email urbanistica@ucgarfagnana.lu.it

Il Documento preliminare di Valutazione Ambientale Strategica, la Relazione di Avvio del procedimento e la relativa modulistica sono consultabili sul sito web dell’Unione Comuni Garfagnana nella sezione dedicata alla Pianificazione Urbanistica.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News