“Whiplash”, venerdì 31 marzo ore 21.15. Quinto appuntamento con “Effetto Cinema 2017” presso il cinema Eden

Marzo 29, 2017

Quinto appuntamento in programma per “Effetto Cinema 2017”, la rassegna cinematografica organizzata dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con la sala Eden di Castelnuovo Garfagnana nell’ambito del “Progetto Radici” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Sei serate, al prezzo speciale di 5 euro, per vedere e rivedere pellicole che hanno segnato la storia del cinema, con la possibilità di comprendere le sfaccettature di ognuna grazie al percorso guidato dal critico cinematografico Marco Vanelli del Cineforum Cinit “Ezechiele 25,17”.

Venerdì 31 marzo, alle 21.15 sarà la volta di “Whiplash”, di Damien Chazelle (USA 2014, 105’) con Miles Teller, J.K. Simmons, Melissa Bernoist, Paul Reiser, Austin Stowell.  Probabilmente il miglior film musicale degli ultimi 10 anni, un ibrido capace di farsi portatore di idee e punti di vista poco usuali nel cinema statunitense che vanno ben al di là della musica.

E’ la storia di Andrew Neiman, giovane e ambizioso batterista jazz il cui unico obiettivo è quello di essere all’altezza della scuola musicale d’élite che frequenta. Tormentato dalla carriera di scrittore fallito del padre, Andrew fatica notte e giorno per diventare un grande musicista quando viene scoperto da Terence Fletcher, un istruttore noto per le sue doti di insegnamento e per i suoi metodi terrificanti. A capo dell’ensemble della scuola, Fletcher prende Andrew nella sua band, cambiandogli per sempre l’esistenza. Condotto quasi sull’orlo della follia, Andrew dovrà imparare a credere in se stesso e aver fede nella musica per far scintillare il talento nel quale Fletcher ripone fiducia.

Da qualunque parte lo si guardi, il lungometraggio di esordio del regista Damien Chazelle, anche autore della sceneggiatura, è qualificabile come successo. Perché ha vinto tre premi Oscar, ha lanciato in parte la carriera del protagonista Miles Teller e perché costato 3.3 milioni di dollari ne ha incassati circa 48 nei box office di tutto il mondo. La sua formula magica? Una storia che parla di ambizioni personali e del ruolo che nella loro realizzazione viene esercitato da figure come quelle del mentore.

 Il  film sarà preceduto da “Il Sogno D’oro” di Simone Rabassini, sceneggiatura di Debora Pioli, cortometraggio in omaggio al maestro Giacomo Puccini girato con i pazienti psichiatrici in collaborazione con Associazioni e Enti locali: “Il sorriso di Stefano”, ALAP, Archimede, Coop Sociale “Mano Amica”, Cineforum “Ezechiele 25.17”, Corale “Nova Harmonia”, Asl di Lucca.

 

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News