UNIONE COMUNI GARFAGNANA:- UOMINI E MEZZI PER PREVENIRE E REPRIMERE GLI INCENDI BOSCHIVI

Agosto 29, 2013

mezzo-servizio-antincendi-boschivi-unione-comuni-garfagnana-in-azione.png 

PRONTA LA MACCHINA PER FRONTEGGIARE IL PERIODO CRITICO PER LO SVILUPPO DI SITUAZIONI DI PERICOLO CHE AUMENTANO NELLA STAGIONE AUTUNNALE.

Nell’ambito degli interventi a tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale che l’Unione Comuni Garfagnana attua attraverso la programmazione di attività che favoriscono la valorizzazione dei beni paesaggistici, naturalistici e culturali, la prevenzione e la repressione degli incendi boschivi risulta di fondamentale importanza anche per la complessità organizzativa richiesta a fronte della particolare e variegata orografia del territorio.

La lotta agli incendi boschivi, rappresenta un’indiscussa priorità a tutela degli ecosistemi tanto delicati quanto preziosi, e delle tante economie locali che sul rispetto e la valorizzazione dell’ambiente fondano le loro radici, oltre che per la salvaguardia dell’incolumità pubblica e privata.

Le modalità principali di svolgimento del Servizio Antincendio Boschivo dell’Unione Comuni Garfagnana, consistono nelle attività di avvistamento, di controllo del territorio, di prontezza operativa e, naturalmente, di repressione.

Un servizio garantito 24 ore su 24, una rete operativa e coordinata nelle azioni di prevenzione, controllo del fenomeno e spegnimento che vede coinvolti gli addetti al Servizio Antincendio Boschivo e Protezione Civile dell’Unione Comuni Garfagnana, il Corpo Forestale dello Stato, i Vigili del Fuoco e le Associazioni di volontariato.

Addestramento e aggiornamento del personale sono elementi fondamentali per garantire la sicurezza e professionalità degli operatori, nonché per migliorare la capacità di collaborazione ed integrazione tra i vari elementi operativi e decisionali.

Annualmente corsi ed esercitazioni vengono effettuati per acquisire nuove tecniche operative e conseguentemente migliorare il servizio. Periodicamente vengono acquistate attrezzature e materiale per garantire la sicurezza del personale impiegato.

La funzionalità del servizio è altresì garantita dalle infrastrutture presenti sul territorio (laghetti, viabilità, punti di avvistamento ecc.), dalla dotazione di mezzi, attrezzature e dispositivi. Sono operative autobotti 4×4, fuoristrada con modulo antincendio e mezzi logistici. Sono costantemente mantenuti 26 invasi antincendio distribuiti sul territorio, utilizzati per il prelievo di acqua da parte di elicotteri e automezzi antincendio e viali parafuoco, utili ad ostacolare la propagazione degli incendi.

Un invaso si trova nel comune di Camporgiano in località Scorticata, due nel Comune di Careggine in località Vianora e Cima, due nel comune di Castelnuovo di Garfagnana presso Gragnanella e La Croce, due nel comune di Castiglione di Garfagnana in località Arciana e le Pianacce, due in località Trambicosa e Treppignana di Fosciandora, uno in località Cardinale nel Comune di Gallicano, due presso Cima Corona e Ponteccio di Giuncugnano, presso Costa Belfiore e Foce di Tea nel comune di Minucciano, ad Eglio nel Comune di Molazzana, presso località Cerasa, il Corno e Prato del Nicolino nel comune di Pieve Fosciana, uno presso Caprignana nel comune di  San Romano in Garfagnana, quattro presso Alpe di Camporanda, Casini di Corte, Colletto e La Costa nel comune di Sillano, uno a Roggio di Vagli Sotto e tre in località Campaiana, Pruno e Sassorosso nel comune di Villa Collemandina.

Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Mario Puppa coglie l’occasione per invitare tutti al rispetto delle norme al fine di evitare l’insorgere di incendi che anche se prontamente repressi provocano danni ambientali e comportano costi per la collettività. Invita altresì a segnalare prontamente al n. 0583 641308 eventuali avvistamenti di incendi, contribuendo così alla salvaguardia dell’ecosistema che rappresenta un valore fondamentale per la collettività e una opportunità di sviluppo delle aree montane.

 

Please follow and like us: