Unione Comuni Garfagnana: un investimento di 400.000 euro per il noleggio diffuso e permanente delle bici a pedalata assistita in Garfagnana

Aprile 4, 2014

Puppa: Una nuova opportunità di sviluppo turistico ecocompatibile ed accessibile a tutti

foto bici

L’Unione Comuni Garfagnana si è aggiudicata un importante finanziamento da parte della Regione Toscana, risultando vincitrice con la presentazione del progetto ‘Bike Sharing Garfagnana’ nell’ambito del PAR-FAS “Infrastrutture per il turismo e il commercio”. Si tratta di 400.000 euro di intervento complessivo che prenderà avvio a partire dalla prossima stagione estiva con il primo step del progetto, fino a coprire capillarmente il territorio con la dotazione di biciclette a “pedalata assistita”, cioè dotate di un piccolo propulsore elettrico che aiuta nell’erogazione dello sforzo e rende il circuito accessibile praticamente a tutti, e la realizzazione di stazioni di ricovero e scambio dei mezzi. Quello del turismo in bicicletta è un settore di grande interesse anche per la Garfagnana che si può tradurre in una vera opportunità di sviluppo turistico ecocompatibile e facile da praticare per chiunque, non richiedendo particolari attrezzature o preparazione fisica avanzata.

Le ciclo stazioni saranno collocate in centri abitati in corrispondenza della confluenza dei maggiori servizi di trasporto e ricettività locali e saranno coperte con pannellatura fotovoltaica per l’alimentazione della ricarica della bici. Oltre ad esse sarà possibile ricaricare i mezzi anche presso impianti che i singoli esercizi privati (bar, ristoranti, rifugi, alberghi, ecc.) vorranno predisporre presso la propria struttura proponendosi proprio come “stazione di posta” di una iniziativa di grande attrazione e minor impatto ambientale per il turismo montano. Presso l’Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Castelnuovo di Garfagnana che ne gestirà le prenotazioni, un sistema software permetterà ogni singolo passaggio, dal booking on line, al ritiro e riconsegna, fino al controllo di ogni singola bici.

“Questo investimento – afferma il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Mario Puppa – ci consentirà di incrementare l’offerta turistica eco-compatibile attraverso la creazione di una rete in grado di sfruttare le grandissime e ancora inespresse potenzialità del cicloturismo in Garfagnana. Le bici a pedalata assistita permetteranno ad ogni categoria di persone di avvicinarsi alla natura, alla cultura e alla storia di cui è ricchissima la Garfagnana in una modalità ‘soft’ e incrementerà l’accesso sostenibile e l’utilizzo di mezzi alternativi all’autovettura”.

Una nuova opportunità di sviluppo per la Garfagnana dunque, per rendere più competitiva l’offerta turistica, intercettare la nuova domanda proveniente da centro e nord Europa, nonché dalle numerose aree extracontinentali, grazie alla sinergia tra le politiche pubbliche che vogliono favorire l’affermarsi di un nuovo modello di sviluppo turistico, sostenibile e in quanto tale competitivo.

Please follow and like us: