Unione Comuni Garfagnana: si è conclusa la due giorni di workshop tra Garfagnana, Lunigiana, Media Valle del Serchio e Appennino Pistoiese nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne

Gennaio 16, 2017

sdr

Si è tenuto a Castelnuovo di Garfagnana, presso la sede dell’Unione Comuni, la due giorni di workshop con i funzionari del Comitato Tecnico Aree Interne (CTAI) del Dipartimento della Coesione della Presidenza del Consiglio, i funzionari della Regione Toscana e gli stakeholders ed i partner economici e sociali del territorio di Garfagnana, Lunigiana, Media Valle del Serchio e Appennino Pistoiese, avente ad oggetto la promozione del confronto partecipativo tra i diversi livelli istituzionali e privati, a monte della definizione di possibili progetti pilota e dei nuovi programmi operativi nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne.

I temi oggetto di discussione sono stati l’innovazione tecnologica, la cultura, il turismo, il paesaggio, l’agricoltura, la difesa del suolo, i servizi sanitari, l’istruzione, le infrastrutture viarie e ferroviarie, i servizi di mobilità, tutti trattati nell’ambito di quattro Tavoli generali: salute e sociale, scuola e formazione, mobilità, sviluppo locale.

Dai tavoli sono emersi importanti spunti ed indicazioni di metodo per affinare il lavoro in vista della stesura definitiva del documento preliminare di strategia dell’area che, entro il prossimo mese di febbraio, dovrà essere concluso.

La concertazione con gli stakeholders del nostro territorio ha costituito un decisivo passaggio di arricchimento, per raccogliere tutte le esigenze, le istanze e le richieste che provengono dall’area strategica e che formeranno la base sostanziale su cui verranno impostate le progettualità specifiche su cui insisterà la riserva dei fondi strutturali e la possibilità di stringere attorno a tematiche strategiche accordi di programma con le istituzioni a tutti i livelli: uno strumento che dovrà azionare una serie di meccanismi diffusi, di gestione pubblica e privata, inseriti in un articolato e coordinato sistema di interventi, studiato appositamente in funzione dei risultati attesi, a loro volta preordinati in funzione del superamento delle criticità ambientali complessive.

Il lavoro è molto, ma abbiamo già raggiunto un importante risultato, nel percorso per la creazione di una nuova governance, che sia in grado di coniugare una visione del territorio strategica ed orientata al futuro, in sinergia con i principali vettori di sviluppo dell’area vasta Nord Toscana – Emilia – Liguria.

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News