UNIONE COMUNI GARFAGNANA:- IN PRIMA FILA PER DEBELLARE IL CINIPIDE DEL CASTAGNO

Maggio 16, 2013

Al via 20 lanci dell’insetto antagonista.

L’Unione Comuni della Garfagnana sta effettuando sul territorio i lanci dell’insetto antagonista per la lotta al Cinipide galligeno del castagno i cui effetti negativi sulla produzione, dopo aver interessato le regioni del nord Italia, si stanno evidenziando anche in Garfagnana.

In totale saranno effettuati 20 lanci ciascuno consistente in 150 insetti, di cui un centinaio di femmine e 50 maschi, distribuiti uniformemente sul territorio in modo da coprire un’area quanto più possibile ampia, nel rispetto dei protocolli di lancio previsti dalla Regione Toscana.

Una parte degli insetti antagonisti sono stati prodotti, per la prima volta, presso il Centro La Piana di Camporgiano, gestito dall’Unione dei Comuni, che rappresenta il centro più importante a livello toscano per la riproduzione del prezioso insetto.

I lanci sono stati eseguiti dal personale dell’Unione dei Comuni , coordinati dalla preziosa opera dell’Associazione nazionale Città del Castagno che ha collaborato anche alla identificazione delle località più idonee per la diffusione dell’insetto, sul quale si basano gran parte delle speranza di poter arginare i danni causati dal Cinipide galligeno che stanno mettendo in ginocchio l’intera produzione castanicola nazionale.

Purtroppo i tempi di reazione del delicato equilibrio naturale si prevedono lunghi. Si stima infatti, anche sulla scorta di quanto sta avvenendo in altre regioni, come il Piemonte, che per prime hanno subito la diffusione del Cinipide,  che gli effetti positivi del contenimento dell’attacco non saranno visibili prima di un paio d’anni.

Il forte e tempestivo impegno profuso dalla Regione Toscana e dalla Unione Comuni, commenta il Presidente Mario Puppa, nella diffusione dell’insetto antagonista potrà comunque limitare i danni alla produzione che rappresenta una della più importanti risorse per le aree della montagna.

 

Please follow and like us: