Unione Comuni Garfagnana: “Cinema per la Scuola”, gli istituti del territorio all’avanguardia nelle tecniche di lettura del linguaggio cinematografico

Febbraio 28, 2014

Puppa: Un percorso sull’audiovisivo che preparerà i ragazzi ad essere spettatori più consapevoli di ciò che si vede

e per lo sviluppo di percorsi educativi da integrare nei programmi curricolari

Presidente Mario Puppa

(Unione Comuni Garfagnana, 27/02/2014) – Anche per quest’anno gli studenti delle scuole della Garfagnana parteciperanno al progetto “Cinema per la Scuola”, iniziativa giunta ormai alla dodicesima edizione e organizzata dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con le sale cinematografiche di Castelnuovo Garfagnana e Pieve Fosciana.

Il concetto di partenza sta nel fatto che il cinema si presenta in modo immediato allo spettatore, ma questa immediatezza non significa necessariamente semplicità. Al contrario, indagato sotto il profilo del linguaggio che usa, il cinema rivela la sua complessità: dall’uso di un particolare tipo di inquadratura, dalla messa in ombra o in luce di un personaggio, dalla relazione che si stabilisce tra le sue azioni e il mondo che lo circonda per mezzo del montaggio, con un ritmo più o meno serrato, accostando immagini coerenti o apparentemente estranee tra di loro, è possibile produrre nello spettatore suggestioni diverse, addirittura opposte.

Scopo del progetto è dunque quello di promuovere all’interno delle Istituzioni scolastiche il cinema e avvicinare i giovani agli innumerevoli aspetti e interpretazioni del linguaggio filmico, suggerendo agli insegnanti indicazioni e piste di lavoro, perché intorno alla visione dei film si sviluppino percorsi formativi mirati ed efficaci e affinché l’uso del film nella scuola diventi uno strumento conoscitivo e un linguaggio da integrare agli altri nel normale svolgimento dei programmi curricolari.

L’iniziativa è rivolta a tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado, che fino al mese di maggio avranno la possibilità di scegliere e intraprendere alcuni percorsi cinematografici di qualità, mirati rispetto all’età degli studenti, sia per la complessità del linguaggio del film sia per le  tematiche trattate. Avvicinarsi al linguaggio cinematografico esplorando insieme ad esperti qualificati del settore l’aspetto fondamentale del  linguaggio audiovisivo preparerà i ragazzi ad essere spettatori più consapevoli di ciò che si vede.

Le proiezioni, partite già con alcune classi dal mese di gennaio, si tengono presso le sale cinematografiche di Castelnuovo Garfagnana e Pieve Fosciana e sono precedute dall’invio alla scuola di materiale di approfondimento e seguite, in sala, dal commento al film con i critici cinematografici dell’Associazione Cineforum  Ezechiele 25,17 di Lucca.

“Ho sempre creduto in questa iniziativa e nella sua valenza didattica” – afferma il Presidente dell’Unione Mario Puppa – “Educare alla visione del film nel contesto più adatto a farlo, nel buio della sala, in silenzio, sul grande schermo, guidati da esperti è l’occasione per capire ed apprezzare fin da bambini quest’arte, per  diventare spettatori attenti e consapevoli, con capacità di lettura e decodificazione dei messaggi, dotati di sensibilità estetica, in grado di  esprimere un giudizi critici.”

Anche quest’anno, oltre 1000 studenti degli Istituti Superiori e più di 1300 alunni degli Istituti Comprensivi parteciperanno alle proiezioni, secondo un programma che comprende alcuni tra i film recenti più significativi della cinematografia internazionale quali “La bicicletta verde”, “Le avventure di Fiocco di Neve”, “Pinocchio”, “La prima neve” , “Il grande Gatsby” , ma anche capolavori del passato come “Il Gattopardo” di Luchino Visconti.

Please follow and like us: