vincolo idrogeologico in ambito forestale

Attività di competenza
Unità operativa Vincolo Idrogeologico Forestale e biodiversità

Ai sensi della Legge Regionale n. 39 del 21 marzo 2000 e s.m. i. l’Unione Comuni Garfagnana svolge la competenza del vincolo idrogeologico dal punto di vista agricolo e forestale ovvero in materia di tagli boschivi, movimenti terra finalizzati ad attività agricola, tutela di alberi fuori foresta, trasformazioni di aree boscate, arboricoltura da legno, recupero di castagneti da frutto e molte altre con l’obiettivo di favorire la produzione durevole della risorsa bosco e delle altre funzioni di interesse generale svolte dai boschi e dai terreni agricoli.

Le attività svolte dall’Ente in materia dal vincolo idrogeologico agricolo forestale, su delega regionale, non sono limitate ai comuni che fanno parte dell’Unione, ma si estendono anche al comune di Vagli sotto.

Per quanto sopra in tutto il territorio di competenza le dichiarazioni e le richieste di autorizzazione per gli interventi sottoposti a vincolo idrogeologico in ambito agricolo forestale devono essere presentate a questo Ente, ai sensi della Legge Regionale 39/00, del Regolamento di attuazione D.P.G.R.48/R/2003, della Legge Regionale 30/2015 e del Regolamento per la disciplina dell’organizzazione e lo svolgimento delle funzioni in materia di vincolo idrogeologico in ambito agricolo forestale dell’Ente. Gli interventi agricolo forestali sottoposti a presentazione di domanda di autorizzazione o dichiarazione sono:

  • – Tagli boschivi e opere connesse ai tagli
  • – Trasformazione dei boschi;
  • – Trasformazione dei terreni saldi in terreni soggetti a periodica lavorazione;
  • – Realizzazione di movimenti di terreno o di opere che possono alterare la stabilità dei terreni e la regimazione delle acque, relative alle attività agricolo-selvicolturali;
  • – Interventi di Formazione di Castagneto da Frutto;
  • – Tagli di Manutenzione;
  • – Richiesta iscrizione albo ditte;
  • – Richiesta tesserino operai forestali;
  • – Altre attività inerenti al settore agricolo-forestale.

Gli interventi sono distinti in quattro categorie, a seconda della loro tipologia ed entità e superficie:

  • – Interventi liberamente esercitabili
  • – Interventi soggetti a comunicazione
  • – Interventi soggetti a dichiarazione
  • – Interventi soggetti ad autorizzazione
 
Istruzioni per la compilazione e costi

Tutte le istanze devono essere presentate all’Unione di Comuni con le seguenti modalità:

  • – Comunicazioni in unica copia;
  • – Dichiarazioni in unica copia;
  • – Richiesta di autorizzazione in unica copia con allegate due marche da bollo da € 16,00.
 
Come trasmettere le istanze

Per le istanze trasmesse in formato cartaceo:
mediante posta ordinaria sottoscritte con firma autografa dal richiedente ed eventuale delegante con allegata obbligatoriamente fotocopia del documento di riconoscimento dei sottoscrittori e spedite al seguente indirizzo:
Unione Comuni Garfagnana in via V.Emanuele,9 55032 Castelnuovo di Garfagnana (LU)

Per le istanze trasmesse in formato digitale:
mediante posta elettronica certificata sottoscritte con firma digitale dal richiedente e dall’eventuale delegante, debitamente compilate e firmate da proprietario e/o richiedente con allegata, obbligatoriamente, fotocopia del documento di riconoscimento dei sottoscrittori e spedite al seguente indirizzo di PEC: protocollo@ucgarfagnana.lu.it

Nel caso di richiesta di autorizzazione trasmesse telematicamente in formato digitale si dovrà provvedere anche al pagamento dell’imposta di bollo pari ad € 16,00 per la presentazione dell’istanza ed € 16,00 per il rilascio del provvedimento finale.

 
Termini e scadenze

Per le comunicazioni gli interventi sono subito eseguibili.

Per le dichiarazioni sono eseguibili dopo 20 giorni dalla data di protocollo; nel caso in cui i dati contenuti nella dichiarazione siano asseverati da un tecnico abilitato i lavori sono eseguibili dal giorno successivo alla data di arrivo dell’istanza presso l’Unione.

Le autorizzazioni sono rilasciate entro 45 giorni dalla data di protocollo, tranne casi di silenzio-assenso o altri casi particolari.

 
Normativa

 

  • – Legge Regionale 39/2000 “LEGGE FORESTALE DELLA TOSCANA”, articolo 40.
  • – Regolamento Forestale della Toscana approvato con D.P.G.R. n.48/R del 08.08.2003;
  • – Legge Regionale 30/2015 Norme per la conservazione e valorizzazione del patrimonio naturalistico.
  • – Regolamento per la disciplina dell’organizzazione e lo svolgimento delle funzioni in materia di vincolo idrogeologico in ambito agricolo forestale dell’Ente.
 
Cosa occorre

Le domande dovranno essere presentate su apposita modulistica, sottoscritte con firma autografa dal richiedente ed eventuale delegante con allegata, obbligatoriamente, fotocopia del documento di riconoscimento dei sottoscrittori.

Orario di apertura al pubblico:
  • Martedì: 15.00-17.00
  • Giovedì: 15.00-17.00

Responsabile aggiornamento: Cinzia Lenzarini