Sabato 9 giugno il Giardino botanico “Maria Ansaldi” Pania di Corfino saluta l’arrivo dell’estate con una passeggiata alla scoperta degli erbi della tradizione garfagnina. E per tutta l’estate eventi e visite guidate al giardino e ai piccoli musei, conferenze e laboratori alla scoperta di tutto ciò che ruota intorno al mondo delle piante.

Giugno 7, 2018

Il Giardino Botanico “Maria Ansaldi” Pania di Corfino dell’Unione Comuni Garfagnana,  collocato nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, Riserva di Biosfera MaB UNESCO e del Parco Naturale dell’Orecchiella, di fronte allo stupendo scenario delle Alpi Apuane, apre la stagione con programma dedicato ad adulti e ragazzi, appassionati e semplici curiosi di tutto ciò che ruota intorno al mondo delle piante.

Il primo di una serie di appuntamenti è quello previsto per sabato 9 giugno sugli “Erbi di Garfagnana”, una passeggiata nel Giardino alla scoperta degli erbi della tradizione garfagnina, in compagnia dell’esperto Ivo Poli che illustrerà le proprietà delle principali specie adoperate a scopo fitoalimurgico. Con l’occasione sarà possibile anche ammirare le fioriture primaverili che in questo momento caratterizzano la Garfagnana.

Il Giardino Botanico, nato nel 1984 e gestito dall’Unione Comuni Garfagnana ha il fine di documentare e preservare le specie vegetali del territorio, meta ogni anno di gruppi e scolaresche, studiosi, appassionati e turisti che desiderano scoprire e approfondire la conoscenza del prezioso patrimonio di fiori e piante che caratterizzano il paesaggio vegetale della Garfagnana. La visita al Giardino Botanico consiste non solo nell’osservazione delle numerose specie vegetali presenti ma si tratta di una vera e propria escursione naturalistica negli ecosistemi di bosco, pascolo, brughiera e torbiera, nei macereti e sulle rupi, lungo i numerosi stradelli, costruiti in pietra locale dal caratteristico colore rosso, che si snodano al suo interno lungo i diversi settori nei quali il giardino è suddiviso. I due piccoli musei, realizzati nell’area antistante l’ingresso, accolgono una ricca esposizione di frutti, semi e campioni lignei delle specie forestali del territorio, reperti zoologici e geologici, una ricostruzione dell’ambiente delle grotte, della cerreta, della faggeta e delle rupi, con raffigurata la fauna ivi presente. La struttura nel corso degli anni è diventata un centro di ricerche e di interesse universitario, stante la particolarità della conformazione territoriale e la varietà delle specie vegetali presenti. Per apprezzarne il valore non è necessario essere esperti di botanica, anzi, anche i più giovani troveranno interesse di fronte allo spettacolo che la natura regala con i colori brillanti di fiori e farfalle. Entrare nel Giardino è un po’ come entrare in una dimensione nuova, in un mondo sconosciuto che pure ti appartiene. E’ il mondo delle piccole meraviglie nascoste nella natura che ti circonda, che qui escono ai tuoi occhi e attirano i tuoi sensi. E’ respirare i colori e scoprire le forme, non con la scientifica passione del profondo conoscitore, ma con la meraviglia e lo stupore di un bambino.

Il Giardino Botanico “Pania di Corfino” in località Isera, è sempre accessibile percorrendo un’agevole e piacevole sentiero nella faggeta. Nei fine settimana del mese di giugno e tutti i giorni di luglio e agosto sono aperti tutti gli spazi espositivi ed è attivo il servizio di visita guidata, con il seguente orario: dalle ore 9.00 alle ore 18.00. In questo periodo è raggiungibile altresì con l’automobile. Possono essere organizzate tutto l’anno su prenotazione visite guidate di gruppo, per comitive e scuole, contattando l’Unione Comuni Garfagnana – Tel. 0583 644911 – Cell. 328 8076600 – Email: emalucca@gmail.com

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News