Proroga di 15 giorni, fino al 30 aprile, per il taglio dei boschi cedui posti ad altitudine inferiore a 800 metri s.l.m.

Aprile 24, 2020

 

Proroga di 15 giorni, fino al 30 aprile, per il taglio dei boschi cedui posti ad altitudine inferiore a 800 metri s.l.m.

Lo rende noto l’Unione dei Comuni Garfagnana, venendo incontro alle necessità determinate dall’interruzione delle attività dovuta alle misure adottate dal governo ed seguito dell’ORDINANZA N. 36 DEL 14/04/2020, consultabile sul sito della Regione Toscana al link http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/DettaglioAttiP.xml?codprat=2020AP0097

Che al punto 3  ordina e definisce le condizioni per attività selvicolturali:

  1. a) al fine di consentire il completamento delle attività di taglio e di esbosco, a tutela della stabilità dell’assetto idrogeologico e della prevenzione degli incendi boschivi e degli attacchi fitopatogeni correlati al cumulo di biomassa sul terreno è disposta la proroga del periodo di taglio per il periodo di 15 giorni con riferimento alla scadenza di cui all’articolo 11, comma 2, lettera b) del d.p.g.r. 48/2003.

 

  1. b) lo spostamento all’interno del proprio comune o verso altri comuni per lo svolgimento di attività selvicolturali libere può essere effettuato nel pieno rispetto di quanto previsto dai citati Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID – 19 ed esclusivamente alle seguenti condizioni:

          1) che avvengano non più di una volta al giorno;

          2) che sia effettuato da massimo due componenti per nucleo familiare.

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News