Presso l’Unione Comuni Garfagnana un tavolo di coordinamento per programmare e sostenere l’organizzazione del sistema scolastico locale

Marzo 3, 2017

L’Unione Comuni Garfagnana rappresenta per le scuole del territorio un punto di riferimento per la promozione, la gestione ed il coordinamento di vari progetti e iniziative finalizzati al potenziamento dell’offerta formativa, alla prevenzione della dispersione scolastica, all’educazione alla legalità, all’integrazione scuola territorio, alla realizzazione di servizi ed opportunità per studenti ed insegnanti.
La Giunta Regionale Toscana ha recentemente approvato i criteri generali in termini di programmazione e dimensionamento scolastico e ciò rende necessaria ed urgente una riflessione sulla situazione degli Istituti anche nella nostra Valle.
La Conferenza Zonale dei Sindaci per l’Istruzione, per l’anno scolastico 2017/2018, ha ottenuto dalla Regione il mantenimento dell’autonomia e dell’attuale struttura organizzativa per tutti gli Istituti della Valle, in considerazione delle peculiari caratteristiche geografiche, storiche ed anche contingenti della nostra terra.
Al contempo, però, si impone una serena e ponderata riflessione, posto che i target regionali e il decremento generalizzato della popolazione scolastica impongono una rimodulazione dei servizi ed una riorganizzazione degli Istituti che, se non sarà il frutto delle autonome scelte della Valle, sarà certamente data da Firenze, con numeri, forme e contenuti che, a quel punto, potremo solo subire.
Per approfondire e sviluppare queste tematiche di fondamentale importanza per il futuro del territorio, la Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana ha istituito un apposito tavolo tecnico-amministrativo, per provocare un opportuno confronto tra i Comuni e le Istituzioni scolastiche del territorio, formato da un rappresentante di riferimento per ciascun Comune e per ogni Istituto Scolastico, finalizzato all’analisi delle caratteristiche dell’offerta formativa della Garfagnana, delle problematiche del territorio, delle proiezioni statistiche dei prossimi anni, il tutto per sviluppare una proposta condivisa per il futuro assetto del sistema scolastico locale.
I Comuni e gli Istituti Scolastici saranno chiamati dunque alla formulazione di proposte mediante l’individuazione delle esigenze prioritarie e delle soluzioni più idonee a soddisfare la domanda proveniente dal territorio, e su invito dell’Unione, che svolgerà il ruolo di coordinatore, parteciperanno al tavolo: per il Comune di Camporgiano Francesco Pifferi, per il Comune di Careggine Lucia Rossi, per il Comune di Castelnuovo Garfagnana Chiara Bechelli, per il Comune di Castiglione Garfagnana Vania Orsi, per il Comune di Fabbriche di Vergemoli Irene Bonugli, per il Comune di Fosciandora Marcella Pioli, per il Comune di Gallicano Silvia Simonini, per il Comune di Molazzana Andrea Talani, per il Comune di Minucciano Vittorio Torre, per il Comune di Piazza al Serchio Marco Bertoni, per il Comune di Pieve Fosciana Simonetta Vergamini, per il Comune di San Romano Garfagnana Elena Pieretti, per il Comune di Sillano Giuncugnano Marta Danti, per il Comune di Vagli Mirna Pellinacci, per il Comune di Villa Collemandina Patrizia Ferri, per l’Istituto Comprensivo di Camporgiano Tiziana Biagioni, Patrizia Guerrini per quello di Castelnuovo di Garfagnana, Emanuela Giannini per quello di Gallicano, Lucia Evangelisti per Castiglione di Garfagnana e Giuseppina Grandini per quello di Piazza al Serchio.
Il Presidente Poli auspica la rapida individuazione di soluzioni condivise ed augura al tavolo tecnico un proficuo lavoro.

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News

Presso l’Unione Comuni Garfagnana un tavolo di coordinamento per programmare e sostenere l’organizzazione del sistema scolastico locale

Marzo 3, 2017

L’Unione Comuni Garfagnana rappresenta per le scuole del territorio un punto di riferimento per la promozione, la gestione ed il coordinamento di vari progetti e iniziative finalizzati al potenziamento dell’offerta formativa, alla prevenzione della dispersione scolastica, all’educazione alla legalità, all’integrazione scuola territorio, alla realizzazione di servizi ed opportunità per studenti ed insegnanti.
La Giunta Regionale Toscana ha recentemente approvato i criteri generali in termini di programmazione e dimensionamento scolastico e ciò rende necessaria ed urgente una riflessione sulla situazione degli Istituti anche nella nostra Valle.
La Conferenza Zonale dei Sindaci per l’Istruzione, per l’anno scolastico 2017/2018, ha ottenuto dalla Regione il mantenimento dell’autonomia e dell’attuale struttura organizzativa per tutti gli Istituti della Valle, in considerazione delle peculiari caratteristiche geografiche, storiche ed anche contingenti della nostra terra.
Al contempo, però, si impone una serena e ponderata riflessione, posto che i target regionali e il decremento generalizzato della popolazione scolastica impongono una rimodulazione dei servizi ed una riorganizzazione degli Istituti che, se non sarà il frutto delle autonome scelte della Valle, sarà certamente data da Firenze, con numeri, forme e contenuti che, a quel punto, potremo solo subire.
Per approfondire e sviluppare queste tematiche di fondamentale importanza per il futuro del territorio, la Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana ha istituito un apposito tavolo tecnico-amministrativo, per provocare un opportuno confronto tra i Comuni e le Istituzioni scolastiche del territorio, formato da un rappresentante di riferimento per ciascun Comune e per ogni Istituto Scolastico, finalizzato all’analisi delle caratteristiche dell’offerta formativa della Garfagnana, delle problematiche del territorio, delle proiezioni statistiche dei prossimi anni, il tutto per sviluppare una proposta condivisa per il futuro assetto del sistema scolastico locale.
I Comuni e gli Istituti Scolastici saranno chiamati dunque alla formulazione di proposte mediante l’individuazione delle esigenze prioritarie e delle soluzioni più idonee a soddisfare la domanda proveniente dal territorio, e su invito dell’Unione, che svolgerà il ruolo di coordinatore, parteciperanno al tavolo: per il Comune di Camporgiano Francesco Pifferi, per il Comune di Careggine Lucia Rossi, per il Comune di Castelnuovo Garfagnana Chiara Bechelli, per il Comune di Castiglione Garfagnana Vania Orsi, per il Comune di Fabbriche di Vergemoli Irene Bonugli, per il Comune di Fosciandora Marcella Pioli, per il Comune di Gallicano Silvia Simonini, per il Comune di Molazzana Andrea Talani, per il Comune di Minucciano Vittorio Torre, per il Comune di Piazza al Serchio Marco Bertoni, per il Comune di Pieve Fosciana Simonetta Vergamini, per il Comune di San Romano Garfagnana Elena Pieretti, per il Comune di Sillano Giuncugnano Marta Danti, per il Comune di Vagli Mirna Pellinacci, per il Comune di Villa Collemandina Patrizia Ferri, per l’Istituto Comprensivo di Camporgiano Tiziana Biagioni, Patrizia Guerrini per quello di Castelnuovo di Garfagnana, Emanuela Giannini per quello di Gallicano, Lucia Evangelisti per Castiglione di Garfagnana e Giuseppina Grandini per quello di Piazza al Serchio.
Il Presidente Poli auspica la rapida individuazione di soluzioni condivise ed augura al tavolo tecnico un proficuo lavoro.

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News