Presentato alla Giunta dei Sindaci il nuovo modello di recapito “Joint Delivery” del servizio di Poste Italiane

Giugno 25, 2018

Un piano strategico e operativo focalizzato sull’e-commerce, il riassetto della divisione corrispondenza e pacchi ed evoluzione di servizi anche per la Garfagnana

E’ stato Illustrato ai Sindaci componenti della Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana il lancio del nuovo modello operativo di recapito “Joint Delivery” di Poste Italiane, secondo quanto prevede l’intesa siglata dalla stessa con Amazon, il colosso dell’e-commerce, che avrà una durata di 3 anni, rinnovabile per altri 2, per una maggiore efficienza del servizio per ottimizzare il flusso delle consegne.

L’azienda intende così valorizzare le caratteristiche della rete per lo sviluppo del mercato digitale attraverso l’introduzione di un nuovo servizio che si tradurrà nella movimentazione di circa 40 milioni di pacchi sulla rete di distribuzione Poste Italiane fornirà il servizio attraverso la capillare presenza territoriale garantita da oltre trentamila portalettere impegnati nelle attività di recapito, dal corriere espresso SDA e dalla flotta MistralAir, la compagnia aerea del Gruppo. In linea con il piano industriale Deliver 2022, l’accordo con Amazon valorizzerà appieno la flessibilità offerta dal nuovo modello di recapito, attivo già da aprile ed in corso di implementazione. Grazie a questo accordo, Poste Italiane intende accelerare lo sviluppo dell’e-commerce in Italia con positive ricadute sugli investimenti in tecnologia e sull’occupazione.

Una trasformazione innovativa che tiene già conto, anche in Garfagnana, della densità di popolazione di ogni Comune e differenti volumi di corrispondenza e che prevede consegne pomeridiane fino alle ore 19.45 e nei weekend. La trasformazione prevede inoltre investimenti in nuove tecnologie di distribuzione e automazione, definizione delle zone di recapito. I criteri di individuazione dei Comuni interessati dal nuovo modello saranno definiti dalla delibera AgCom n. 359/15 del 25/06/2015.

All’incontro con i Sindaci della Giunta dell’Unione erano presenti dalla sede regionale di Firenze il Responsabile della Comunicazione Territoriale Paolo Pinzani, la Responsabile Recapito Centro 1 (Toscana, Umbria, Marche, Emilia Romagna) Maddalena Torelli, la Responsabile Area Manager 2 (costiera) Laura Innocenti.

I Sindaci hanno manifestato la loro perplessità per l’impatto che il nuovo modello di consegna potrà avere sulla popolazione locale abituata ad uno stretto e diretto rapporto con gli operatori postali. Si riserveranno in futuro di intervenire nuovamente a seguito di un periodo di verifica sul funzionamento, efficienza e gradimento da parte dei cittadini dello stesso.

Anche il Presidente dell’Unione Nicola Poli ha voluto rassicurazioni per capirne le dinamiche e ha richiesto un vero e proprio monitoraggio dell’organizzazione con un incontro alla fine del periodo estivo. I responsabili hanno rassicurato i Sindaci sul monitoraggio ribadendo la piena disponibilità nella risoluzione di eventuali criticità che si dovessero presentare.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News