Partenza all’insegna della coesione per l’Unione Comuni Garfagnana – Approvato all’unanimità il primo bilancio dell’Ente – Puppa: “Una classe politica e amministrativa che crede nell’importanza dell’Unione per il futuro della Garfagnana”

Marzo 21, 2012

Oltre 6 milioni di euro in spese di investimento a disposizione del territorio.

È questo il dato più significativo che emerge dal primo bilancio di previsione 2012 dell’Unione Comuni, approvato all’unanimità dal Consiglio dell’Ente.

“Il bilancio dell’Unione – commenta il Presidente dell’Unione Mario Puppa – è stato elaborato all’insegna del risparmio, al fine di contenere le spese di gestione della struttura e destinare le risorse a sostegno dell’economia locale e dei servizi, in questo difficile momento congiunturale in cui tutti gli enti debbono fornire il proprio apporto alla ricerca di ogni possibile sinergia per creare sviluppo”.

In particolare attraverso l’installazione di impianti fotovoltaici sugli edifici di proprietà dell’Ente, saranno notevolmente ridotte le spese di energia elettrica, contribuendo al miglioramento dell’ambiente, limitando l’emissione di CO2 e riducendo  l’impatto ambientale.

Mediante l’attivazione della tecnologia VOip, saranno notevolmente contenute le spese telefoniche collegate agli ordinari canali di comunicazione, aumentando la qualità nonché la quantità dei servizi erogati, anche favorendo lo sviluppo ed il potenziamento delle tecnologie informatiche collegate all’ampliamento della banda larga.

Dalla seduta del Consiglio emerge altresì l’attuazione di un piano di razionalizzazione dei cantieri ed una conseguente riduzione del parco mezzi in dotazione all’Ente, di ben 6 unità, consentendo un notevole risparmio in termini di consumi, manutenzione e spese assicurative.

Nel bilancio dell’Unione è entrata, come noto, la gestione della funzione fondamentale di Polizia Locale che prevede un potenziamento del servizio attraverso l’introduzione di nuovi e moderni mezzi in dotazione al personale di polizia, acquisito funzionalmente all’Unione, primo fra tutti il collegamento telematico a disposizione delle pattuglie operanti sul territorio. Inoltre è prevista l’assunzione a tempo determinato di operatori di polizia locale.

Largo spazio sarà dato alla messa in sicurezza del territorio ed alla sistemazione dei corsi d’acqua. “A tal proposito – commenta Puppa –  basti pensare che sono stati previsti interventi di recupero e consolidamento dei versanti ed altri per il ripristino della viabilità forestale che interesseranno la quasi totalità dei Comuni”.

Sono in fase di realizzazione il progetto per il completamento del rifugio escursionistico del Burigone, quello relativo alla riqualificazione del Centro informazioni e accoglienza turistica della Garfagnana ed il completamento delle Pista da Fondo dell’Alpicella. Saranno inoltre oggetto di interventi di ristrutturazione anche i rifugi Granaiola e Bocca di Scala.

Prosegue inoltre il completamento del progetto “Rocche e Fortificazioni”, cofinanziato, oltre che dalla società ARCUS, legata al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, anche dalle Fondazioni Monte dei Paschi di Siena e Cassa di Risparmio di Lucca. L’obiettivo è quello di completare l’insieme organico di interventi strutturali sulle fortificazioni della Valle per dar vita ad un sistema museale diffuso sul territorio, capace di diventare motore propulsore sia dal punto di vista culturale che sotto il profilo del marketing turistico.

“La rete sentieristica escursionistica sarà oggetto di numerosi interventi con cospicui investimenti e sarà attuato anche un progetto per il recupero e la valorizzazione di alcuni alberi monumentali – spiega l’Assessore Maria Stella Adami”. Proseguirà il completamento ed il recupero dell’Azienda di Cerasa, mentre saranno potenziate le attività didattiche e scientifiche presso l’Orto Botanico “Pania di Corfino”.

“Continua l’attività del Centro “La Piana” con l’ampliamento dell’area di moltiplicazione del Torymus sinesis, antagonista del temibile cinipide del castagno, la creazione, all’interno del vivaio, di un centro per il suo allevamento e l’allestimento di un laboratorio ad hoc, mentre sono in via di progettazione, presso lo stesso vivaio, laboratori per soggetti diversamente abili”, conclude Adami.

“Sempre alta l’attenzione per i progetti e gli interventi a favore dell’agricoltura – commenta l’Assessore Paolo Fantoni – a sostegno delle filiere di produzione agricola, della Banca del Germoplasma e la biodiversità agraria, per non parlare dei progetti rivolti alla promozione del turismo”.

Continua l’impegno dell’Ente verso la cultura che vedrà in primo piano le attività della Banca dell’Identità e della Memoria, attraverso la pubblicazione nel corso dell’anno di ben sette nuovi volumi che raccontano le varie sfaccettature del nostro territorio. “È in corso di costruzione il sito web della Banca dell’Identità e della Memoria – spiega l’Assessore Dorino Tamagnini – che ne costituirà un valore aggiunto; infatti attraverso il sito sarà possibile accedere ai cataloghi dei documenti e dei video, alla visione dei materiali fotografici, alle pubblicazioni della collana, al dizionario garfagnino ed all’informazione sui progetti e gli eventi. Il sito sarà un valido strumento – conclude – attraverso il quale i cittadini potranno partecipare all’arricchimento della Banca comunicando notizie, inviando materiali fotografici e video”.

Prosegue la promozione di iniziative di animazione del territorio “senza dimenticare inoltre il mondo della scuola -commenta l’Assessore Maria Stella Adami – attraverso i progetti integrati d’area per il diritto allo studio, di educazione ambientale INFEA, per le politiche giovanili e l’ormai tradizionale appuntamento con la rassegna cinematografica di “Effetto Cinema”.

Proseguirà inoltre la collaborazione dell’Ente con il Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano, nell’ambito delle iniziative promosse da Parco nel Mondo – Orizzonti Circolari.

Viva soddisfazione per l’esito dell’approvazione del bilancio 212 dell’Unione Comuni è stata espressa dal Presidente Mario Puppa che ha rivolto un sentito ringraziamento alla Conferenza dei Sindaci, agli Assessori, ai Consiglieri, alla struttura amministrativa dell’Ente, al Revisore dei Conti, che hanno offerto un puntuale ed efficiente supporto, grazie al quale è stato possibile approvare, in tempi rapidi, questo fondamentale documento di programmazione nonostante la complessa situazione esistente.

“Grazie all’espressione del loro unanime voto favorevole – spiega Puppa – i Consiglieri hanno sancito l’importanza che l’Ente riveste nel tessuto economico e sociale della Garfagnana e nell’erogazione dei servizi su tutto il territorio. Questa volontà – conclude – rende più forte ed incisivo il ruolo dell’Unione nella nostra zona, rendendola punto di riferimento per le politiche sovra comunali e per il raccordo con la Provincia e la Regione estremamente indispensabile per attivare progetti nazionali e comunitari a favore dello sviluppo del territorio.

Please follow and like us: