Parte la tredicesima edizione di “Effetto Cinema”

Febbraio 20, 2015

Proiezioni a 4 euro per la annuale rassegna cinematografica di qualità tra divulgazione culturale e di riflessione

 EFFETTO CINEMA depliant 2015

manifesto effetto cinema 2015

            (Unione Comuni Garfagnana, 19/02/2015) – Inizia venerdì 20 febbraio alle ore 21.15, la tredicesima edizione di “Effetto Cinema”, la rassegna cinematografica organizzata dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con la sala Eden di Castelnuovo Garfagnana nell’ambito del “Progetto Radici” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Un appuntamento ormai tradizionale per conoscere il cinema di qualità, al prezzo speciale di 4 euro, come mezzo di divulgazione culturale e di riflessione, sia personale che collettiva. Ad animare il ciclo di quest’anno saranno sette titoli che trovano scelta nell’opportunità di vedere o rivedere pellicole che hanno fatto la storia del cinema, con la concreta possibilità di comprenderne le sfaccettature grazie al percorso guidato dal critico cinematografico Marco Vanelli del Cineforum Cinit “Ezechiele 25,17” di Lucca.

            La rassegna aprirà con  “Il sale della terra” di Wim Wenderrs, ispirato dalla potenza lirica della fotografia di Sebastião Salgado in un documentario monumentale, che traccia l’itinerario artistico e umano del fotografo brasiliano. Il 27 febbraio  sarà la volta de “Il giovane favoloso” di Mario Martone che racconta la vita di un Giacomo Leopardi vulnerabile e struggente, dalla salute cagionevole e l’animo fragile, ma dalla grande lucidità intellettuale e l’infinita ironia, interpretato magistralmente da Elio Germano. Seguirà, il 6 marzo, “La mafia uccide solo d’estate” di Pif. Un racconto lungo vent’anni descrive cosa significhi crescere e amare nella Palermo della mafia,  attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, ma dove c’è ancora spazio per la passione e il sorriso. Venerdì 13 marzo si terrà una serata dedicata al lavoro della donna, organizzata con S.P.I  – CGIL, Ordinamento Donne  Provincia  di Lucca in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Castelnuovo Garfagnana.Verrà proiettato il film  “Due giorni una notte”, di Luc e Jean Pierre Dardenne. Tanto è il tempo a disposizione di Sandra per salvare il suo posto di lavoro.  Una storia d’angoscia quotidiana, dell’uomo/donna qualunque di un’Europa disumanizzata. Il film sarà preceduto dal cortometraggio “Giovanna” girato nel 1955, (oggi restaurato), il primo diretto da Gillo Pontecorvo, interpretato da attori non professionisti e ambientato tra le operaie tessili di Prato (la serata inizierà alle 20,15).Giovedì 18 marzo è dedicato a “A slum synphony”,  il racconto di come ogni giorno oltre 300.000 bambini dei quartieri più violenti del Venezuela si dedicano alla musica classica attraverso il Sistema di Orchestre Infantili del Venezuela. Sarà presente il regista Cristiano Barbarossa. Venerdì 19 marzo “Class enemy” di Rok Bicek. Una classe di adolescenti variamente variopinti, un nuovo professore imperturbabile e severo, il suicidio di una fanciulla taciturna. Questi gli ingredienti per un  crescendo psicologico, e un conflitto sociologico tra ribellione e autorità. Infine il 27 marzo da non perdere il tradizionale appuntamento con un classico italiano che segna la conclusione della rassegna, “In nome del popolo italiano” di Dino Risi. L’integerrimo magistrato Bonifazi sospetta lo speculatore edilizio Santenocito di essere colpevole della morte di una studentessa. Fra i due si scatena un duello serrato. Sarà presente in sala Massimo Ghirlanda, autore del libro “In nome del popolo italiano. La sceneggiatura”. L’ultimo appuntamento  sarà anche “Serata Speciale – Pizza e Cinema” con inizio alle  19,30 ce intervallo dalle 20,30  alle 21,30 per la pizza, al prezzo unico di € 10,00 compreso l’ingresso.

 “Siamo orgogliosi di questa tredicesima edizione dell’iniziativa che l’Unione Comuni Garfagnana sta realizzando con  il mondo della cultura e dell’istruzione” – afferma il Presidente Paolo Fantoni –  “un progetto sostenuto con continuità nel tempo per gli amanti del cinema e non solo, atteso ogni anno come momento di incontro per favorire nel pubblico un percorso di crescita e di sensibilità critica.” “Inoltre quest’anno” – aggiunge l’Assessore alla Cultura dell’Unione Francesco Pifferi – “in occasione del centenario dall’inizio della prima guerra mondiale verrà organizzato un ulteriore ciclo di proiezioni di film italiani e stranieri realizzati in diverse epoche, testimonianze delle diverse sensibilità umane e culturali con cui la grande guerra è stata raccontata.” Confidando che anche per il 2015 saranno numerosi i partecipanti interessati a vedere e ad approfondire film di qualità, gli organizzatori invitano tutti gli appassionati a coinvolgere nuovi interessati.

Please follow and like us: