Parte il ciclo di incontri a tema sulla storia, la cultura e l’economia della Garfagnana

Aprile 11, 2014

Al Centro di Aggregazione di Filicaia si parla con gli esperti sui temi dei volumi della La Banca dell’Identità e della Memoria 

ciclo incontri

(Unione Comuni Garfagnana, 11/04/2014) – Inizia sabato 12 aprile alle ore 15.30, presso il Centro di Aggregazione di Filicaia,  il primo appuntamento del ciclo di incontri a tema sulla storia, la cultura e l’economia della Garfagnana organizzato dall’Unione Comuni Garfagnana e il Comune di Camporgiano in collaborazione con l’agenzia formativa Per-Corso di Lucca, la cooperativa sociale La Luce, la cooperativa Nuovi Orizzonti, nell’ambito del “Progetto Radici” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

In programma fino al 23 maggio 2014, questa iniziativa, a ingresso gratuito e curata dalla Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana, nasce per offrire momenti di divulgazione culturale e riflessione, creando anche dei momenti di aggregazione nei i piccoli paesi del territorio.

I quattro temi che caratterizzeranno gli incontri trovano scelta nell’opportunità di conoscere e approfondire gli argomenti più sentiti e di maggior interesse con la concreta possibilità di comprenderne gli aspetti più profondi grazie alla disponibilità di esperti locali e gli autori dei volumi.

Ecco il calendario degli appuntamenti:

sabato 12 aprile 2014, ore 15,30 – Le vicende degli ebrei internati a Castelnuovo Garfagnana nel contesto della seconda guerra mondiale in Garfagnana. Relatore Oscar Guidi

Giovedì 24 aprile 2014, ore 21,00 – Agricoltura in Garfagnana ieri, oggi e domani. Relatore  Ivo Poli

Venerdì 16 maggio 2014, ore 15,30 – Figure del Risorgimento in Garfagnana. Relatore Pietro Paolo Angelini

Venerdì 23 maggio 2014, ore 15,30 – Alpini di Garfagnana. Strage in Russia 1942/4 3. Relatore Lorenzo Angelini 

Confidando che saranno numerosi gli interessati a vedere e ad approfondire i temi scelti per questo ciclo, il Presidente invita tutti a partecipare e a divulgare l’iniziativa.

 

Please follow and like us: