Nuovi adempimenti previsti dalla Legge forestale e relativo regolamento

Luglio 18, 2017

A seguito dell’incontro di orientamento l’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione dell’Unione ricorda le specifiche da seguire per le ditte boschive del territorio

Si è tenuto presso l’Unione Comuni Garfagnana l’incontro informativo per ricordare, alle imprese che svolgono attività prevalente o secondaria in materia di selvicoltura e attività connesse, gli adempimenti previsti dalle modifiche degli ultimi anni alla Legge Forestale Toscana 39/2000 e s.m.i e al Regolamento di attuazione 48/R 2003.

Un importante appuntamento di orientamento per gli operatori del settore per approfondire i contenuti delle nuove disposizioni, durante il quale le ditte boschive operanti sul territorio hanno acquisito gli strumenti conoscitivi e i riferimenti per mettersi in regola e per i quali è necessario presentarsi presso l’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione Comuni Garfagnana.

In particolare si evidenzia:

la COMUNICAZIONE del titolare di autorizzazione e dichiarazione, delle superfici che sono state oggetto d’intervento e le quantità legnose, divise per specie ed assortimento, entro il 31 ottobre successivo di ogni anno, ai sensi dell’art.8 c.2/bis  del Regolamento forestale 48/R 2003; l’obbligo di indicare o comunicare, prima dell’inizio lavori, il soggetto esecutore dell’intervento, se diverso dal possessore o richiedente, nel “Quadro G” della  domanda di autorizzazione e/o nella dichiarazione; nel caso in cui i lavori siano affidati a più imprese devono essere comunicati i dati di tutte le imprese esecutrici e la suddivisione temporale o per fasi, o per aree delle lavorazioni affidate a ciascuna di esse. Inoltre  eventuali variazioni vanno comunicate all’ente competente prima dell’accesso al cantiere di lavoro del soggetto subentrante (Art.6 c.3 del Regolamento forestale 48/R 2003); l’obbligo di incaricare un direttore dei lavori per tutti i tagli indicati all’Art.6 c.3/bis  del Regolamento forestale 48/R 2003 e s.m.i. e indicare il medesimo , nel “Quadro G” della  domanda di autorizzazione e/o nella dichiarazione.

l’OBBLIGO che il personale presente nella superficie oggetto di taglio e nelle superfici destinate alle opere connesse , deve essere munito di tesserino di identificazione da richiedere presso l’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione Comuni Garfagnana, dal 1 Agosto 2017, ai sensi dell’art.8/ter  del Regolamento forestale 48/R 2003 e art.47 c.6 quinquies della Legge Forestale Toscana 39/00.

La domanda per il rilascio del tesserino di identificazione è presentata dal legale rappresentante dell’impresa e attesta il possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) iscrizione al registro delle imprese della CCIAA con attività prevalente o secondaria in materia di selvicoltura e attività connesse;
  2. b) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori;
  3. c) assolvimento degli obblighi, anche formativi, in materia di salute e di sicurezza sui luoghi di lavoro di cui alla normativa vigente.

La domanda, con allegata la dichiarazione, ai sensi del d.p.r. 445/2000, di possesso dei requisiti di cui al comma 2 contiene l’ elenco del personale per il quale viene richiesto il rilascio del tesserino di identificazione con indicato per ciascun operatore nome e cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, residenza, recapiti dell’interessato.

La domanda è presentata all’ente dove ha sede legale l’impresa. Le imprese che non hanno sede legale in Toscana presentano domanda ad uno degli enti competenti nel territorio della Toscana.

l’SCRIZIONE all’elenco regionale delle ditte boschive, nel quale possono iscriversi tutte le imprese operanti sul territorio regionale( art.8/bis del Regolamento forestale 48/R 2003 e artt.38/bis e 47 c.6 della Legge Forestale Toscana 39/00), necessaria per effettuare tagli di soprassuoli appartenenti al Patrimonio Agricolo Forestale Regionale e su soprassuoli di proprietà privata quando gli interventi sono anche in parte finanziati con contributi pubblici.

Il servizio tecnico, assetto del territorio, forestazione e protezione civile – Ufficio Vincolo Idrogeologico – resta ulteriormente a disposizione per ulteriori informazioni e per iniziare le procedure di rilascio del tesserino e iscrizione all’elenco ditte.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News

Nuovi adempimenti previsti dalla Legge forestale e relativo regolamento

Luglio 18, 2017

A seguito dell’incontro di orientamento l’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione dell’Unione ricorda le specifiche da seguire per le ditte boschive del territorio

Si è tenuto presso l’Unione Comuni Garfagnana l’incontro informativo per ricordare, alle imprese che svolgono attività prevalente o secondaria in materia di selvicoltura e attività connesse, gli adempimenti previsti dalle modifiche degli ultimi anni alla Legge Forestale Toscana 39/2000 e s.m.i e al Regolamento di attuazione 48/R 2003.

Un importante appuntamento di orientamento per gli operatori del settore per approfondire i contenuti delle nuove disposizioni, durante il quale le ditte boschive operanti sul territorio hanno acquisito gli strumenti conoscitivi e i riferimenti per mettersi in regola e per i quali è necessario presentarsi presso l’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione Comuni Garfagnana.

In particolare si evidenzia:

la COMUNICAZIONE del titolare di autorizzazione e dichiarazione, delle superfici che sono state oggetto d’intervento e le quantità legnose, divise per specie ed assortimento, entro il 31 ottobre successivo di ogni anno, ai sensi dell’art.8 c.2/bis  del Regolamento forestale 48/R 2003; l’obbligo di indicare o comunicare, prima dell’inizio lavori, il soggetto esecutore dell’intervento, se diverso dal possessore o richiedente, nel “Quadro G” della  domanda di autorizzazione e/o nella dichiarazione; nel caso in cui i lavori siano affidati a più imprese devono essere comunicati i dati di tutte le imprese esecutrici e la suddivisione temporale o per fasi, o per aree delle lavorazioni affidate a ciascuna di esse. Inoltre  eventuali variazioni vanno comunicate all’ente competente prima dell’accesso al cantiere di lavoro del soggetto subentrante (Art.6 c.3 del Regolamento forestale 48/R 2003); l’obbligo di incaricare un direttore dei lavori per tutti i tagli indicati all’Art.6 c.3/bis  del Regolamento forestale 48/R 2003 e s.m.i. e indicare il medesimo , nel “Quadro G” della  domanda di autorizzazione e/o nella dichiarazione.

l’OBBLIGO che il personale presente nella superficie oggetto di taglio e nelle superfici destinate alle opere connesse , deve essere munito di tesserino di identificazione da richiedere presso l’Ufficio Vincolo Idrogeologico dell’Unione Comuni Garfagnana, dal 1 Agosto 2017, ai sensi dell’art.8/ter  del Regolamento forestale 48/R 2003 e art.47 c.6 quinquies della Legge Forestale Toscana 39/00.

La domanda per il rilascio del tesserino di identificazione è presentata dal legale rappresentante dell’impresa e attesta il possesso dei seguenti requisiti:

  1. a) iscrizione al registro delle imprese della CCIAA con attività prevalente o secondaria in materia di selvicoltura e attività connesse;
  2. b) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori;
  3. c) assolvimento degli obblighi, anche formativi, in materia di salute e di sicurezza sui luoghi di lavoro di cui alla normativa vigente.

La domanda, con allegata la dichiarazione, ai sensi del d.p.r. 445/2000, di possesso dei requisiti di cui al comma 2 contiene l’ elenco del personale per il quale viene richiesto il rilascio del tesserino di identificazione con indicato per ciascun operatore nome e cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, residenza, recapiti dell’interessato.

La domanda è presentata all’ente dove ha sede legale l’impresa. Le imprese che non hanno sede legale in Toscana presentano domanda ad uno degli enti competenti nel territorio della Toscana.

l’SCRIZIONE all’elenco regionale delle ditte boschive, nel quale possono iscriversi tutte le imprese operanti sul territorio regionale( art.8/bis del Regolamento forestale 48/R 2003 e artt.38/bis e 47 c.6 della Legge Forestale Toscana 39/00), necessaria per effettuare tagli di soprassuoli appartenenti al Patrimonio Agricolo Forestale Regionale e su soprassuoli di proprietà privata quando gli interventi sono anche in parte finanziati con contributi pubblici.

Il servizio tecnico, assetto del territorio, forestazione e protezione civile – Ufficio Vincolo Idrogeologico – resta ulteriormente a disposizione per ulteriori informazioni e per iniziare le procedure di rilascio del tesserino e iscrizione all’elenco ditte.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News