Medaglia d’oro alla Banca dell’Identità e della Memoria nell’anno in cui ricorrono i dieci anni di attività

Luglio 7, 2014

IMG-20140629-WA0000

Il 29 giugno 2014 si è tenuto a Molazzana, nell’ambito del Premio di Poesia e Narrativa “La Pania”, il conferimento della Medaglia d’oro “Preside Emidio Bertozzi” alla Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana alla presenza del Sindaco del Comune di Molazzana, Rino Simonetti, e del Presidente facente funzioni dell’Unione Comuni Garfagnana, David Saisi.

Un momento significativo per l’Unione Comuni Garfagnana e il suo progetto che, ricorrendo il decimo anno della sua costituzione, ha ricevuto questo riconoscimento “per aver contribuito a rafforzare la peculiarità, la cultura e l’immagine della nostra Valle attraverso un costante lavoro di ricerca, organizzazione e valorizzazione della memoria locale e per averla resa oggi un cospicuo patrimonio a disposizione della sua gente e delle generazioni future”.

Fervente ideatore e sostenitore del “Premio Letterario” è l’Avv. Aldo Bertozzi, che ha voluto affiancare alla manifestazione la consegna di una medaglia d´oro intitolata a suo padre, il preside Emidio Bertozzi, lanciando così un’iniziativa per rendere merito a tutti coloro che, proprio come lui, hanno saputo, nella propria storia umana e professionale, valorizzare la Garfagnana e il suo patrimonio. E dopo la consegna al Prof. Iacconi nel 2013, medico-chirurgo che ha fatto onore alla nostra terra, è stata la volta della Banca dell’Identità e della Memoria, quale soggetto che come nessun altro è impegnato nella valorizzazione e divulgazione della memoria e cultura garfagnina.

La Banca dell’Identità e della Memoria, infatti, istituita dalla Comunità Montana della Gar­fagnana nel 2004, è un centro di documentazione in cui vengo­no raccolti, organizzati e conservati materiali sulla storia, la cultura e le tradizioni della Garfagnana: libri, ricerche, tesi di laurea, documenti, giornali, fotografie, filmati e altro materiale utile per ricostruire la memoria del territorio. L’Unione Comuni Garfagnana, subentrata alla Comunità Montana, prosegue questo progetto con un percorso di lunga durata, ampio e complesso, che comprende un lavoro di ricerca per recuperare le numerose testi­monianze del passato che rischiano di andare perdute, che vengono organizzate e archi­viate e realizza una serie di iniziative per il loro ritorno al territorio, alla popolazione, alle istituzioni e ai diversi soggetti che vi operano.

La Banca promuove o commissiona ricerche e studi per approfondire alcuni temi di particolare interesse per documentare la storia del territorio, che spesso diventano oggetto di pubblicazioni. È nata così la Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria che oggi ha al suo attivo, tra libri e quaderni, oltre 70 pubblicazioni. Si tratta testi che coniugano il carattere divulgativo con l’approfondimento scientifico e che stanno diventando un punto di riferimento irrinunciabile per chiunque voglia esaminare in profondità le mille sfaccettature di questa territorio.

“La memoria storica” – afferma David Saisi, Presidente facente funzioni dell’Unione Comuni Garfagnana – “è infatti importante per il singolo cittadino, in particolare per i giovani, come acquisizione della propria identità e senso di appartenenza alla propria terra, ma allo stesso tempo può essere un fondamentale elemento di sviluppo economico”.

Please follow and like us: