“La Terra Promessa – La Garfagnana nella seconda metà del XX Secolo 1945-1970” di Oscar Guidi, il nuovo volume della Banca dell’Identità e della Memoria

Giugno 6, 2017

Presentazione venerdì 9 giugno presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana

(Unione Comuni Garfagnana, 5/06/2017) – La Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria dell’Unione Comuni Garfagnana è laboratorio di ricerca storica e centro di documentazione in cui viene conservata, valorizzata e divulgata la memoria e l’identità del territorio, sia come momento di riflessione e appropriazione del tempo da parte dei suoi contemporanei che come eredità per le generazioni future. Raccoglie documenti, pubblicazioni per oltre 80 volumi, fotografie e materiale video sulla Garfagnana e realizza ricerche su temi di particolare interesse relativi alla storia, cultura e tradizioni del territorio e oggi torna a raccogliere un nuovo contributo per la conservazione del patrimonio locale.

Venerdì 9 giugno alle ore 10,00 presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana si terrà la presentazione del volume della Banca dell’Identità e Memoria della Garfagnana – “La Terra Promessa – La Garfagnana nella seconda metà del XX Secolo 1945-1970”” di Oscar Guidi.

L’Italia esce prostrata dalla Seconda Guerra Mondiale e gran parte del suo patrimonio nazionale è andato distrutto. Il ritorno alla normalità è ostacolato dall’entità dei danni, dal forte rialzo dei prezzi e dalle distruzioni operate dai bombardamenti su vaste aree del territorio dove industrie, officine, case sono state ridotte a mucchi di macerie specialmente nelle aree, come la Garfagnana, in cui le operazioni belliche sono state molto cruente. Anche le vie di comunicazioni sono, in molti casi, pressoché impraticabili, dato che ponti, linee ferroviarie, strade sono state smantellate dalla furia dei combattimenti. Eppure uno spirito nuovo anima tutta la Nazione: la volontà di essere partecipi dell’opera di ricostruzione perché, finito il fascismo, c’è la convinzione, maturata attraverso le lunghe lotte della Resistenza, di essere finalmente liberi di esprimersi e protagonisti del proprio destino.

Accade questo anche alla Garfagnana che si “rimbocca le maniche” e provvede alla ricostruzione delle infrastrutture distrutte e a progettare nuovi collegamenti,  pensa a una nuova organizzazione dell’istruzione – proprio nel 1947 viene istituito il Liceo Scientifico ”Galileo Galilei” a Castelnuovo – trova l’impulso per restituire l’ottimismo alla popolazione, creare posti di lavoro, darsi un assetto politico amministrativo.

La Banca dell’Identità e della Memoria è lieta di ospitare nella sua Collana un libro che per la prima volta analizza il nostro passato più recente, proprio a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale che lascia la Garfagnana in ginocchio e distrutta, e che ripercorre gli anni della ricostruzione materiale e morale del nostro territorio e della sua comunità. Attraverso una minuziosa ricerca di documenti, dati numerici, articoli, testimonianze, atti dell’epoca conservati negli archivi locali, ma anche regionali e nazionali, viene ricostruito dall’Autore il Secondo Dopoguerra, che lo stesso aveva lasciato a quel punto con la narrazione storica del volume “Dal Fascismo alla Resistenza. La Garfagnana tra le due guerre mondiali”, ospitato dalla stessa collana.

Il volume si focalizza sul periodo immediatamente successivo, oltre 30 anni di vita politica, amministrativa, economica e sociale che rappresentano il terreno in cui affondano le radici della nostra attualità. Voglia di ricostruire, ottimismo ma anche tanti problemi di campanilismo, la politica, la lentezza per la realizzazione delle grandi opere, le scelte  non sempre più  opportune e strategiche.

Oscar Guidi affronta così, nel primo di due volumi, gli anni della ricostruzione fino all’avvento degli anni ‘70, dello sviluppo economico, l’abbandono della terra, la nascita delle industrie, del turismo, delle infrastrutture, della sanità e dell’istruzione, delle nuove scelte politiche e i tentativi di affrontare i problemi del momento attraverso organismi unitari come la sperimentazione del Consiglio di Valle. Avvenimenti documentati attraverso un’attenta ricerca e commentati nei lori sviluppi positivi ma anche nei risvolti negativi. La narrazione contiene molti prospetti, sintesi di dati e percentuali che permettono un’analisi oggettiva degli avvenimenti, anche i più complessi e contrastati. Una mole smisurata di documenti testimoniano questi anni, che ancora mancavano di una attenzione così dettagliata, che accuratamente analizzata riesce ad abbracciare tutti i settori di sviluppo del nostro territorio e che l’Unione Comuni Garfagnana intende presentare aprendo le porte al confronto e a nuove tematiche della collana non ancora affrontate.

L’appuntamento è quindi per venerdì 9 con la presentazione dell’opera a cura dello stesso autore, alla presenza del Sindaco di Castelnuovo di Garfagnana Andrea Tagliasacchi, del Presidente dell’Unione Nicola Poli, del Dirigente dell’I.S.I. Garfagnana Massimo Fontanelli e del Presidente dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Lucca Stefano Bucciarelli.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News