Il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile dell’Unione Comuni Garfagnana in prima linea nella gestione dell’emergenza Coronavirus

Aprile 9, 2020

Per fare il punto della situazione sull’emergenza, la Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana, formata dai Sindaci dei Comuni componenti, si è riunita presso il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile della Garfagnana, da cui ha convenuto di coordinare tutti gli interventi sul territorio messi a punto per contrastare il disagio provocato alla popolazione attivando una serie di azioni operative e altamente innovative.

In particolare l’Unione Comuni Garfagnana ha iniziato ad operare come centro situazioni dal 26 febbraio 2020 aprendo la sala operativa con orario 8-20 ed in reperibilità dalle ore 20 alle 8 del giorno dopo. Rispetto alle esperienze del passato, il tipo di emergenza ha previsto una diversa organizzazione della Sala Operativa, evitando la compresenza di funzioni e operatori nei medesimi ambienti che sono stati opportunamente decentrati. Pertanto la Funzione Volontariato è gestita presso la sede della Misericordia di Gallicano, la Funzione Polizia Locale – Viabilità presso la sede dell’Unione Comuni Garfagnana, la Funzione Cartografia e S.I.T. con tecnici in modalità smart working, la Funzione Sanità con propria autonomia ma con contatti giornalieri in videoconferenza con l’Ufficio Igiene e con il Servizio Ambulanze presso le sedi Asl di Lucca, rimanendo così dislocate all’interno della Sala esclusivamente la Funzione Segreteria, Enti Locali, Servizi Essenziali e Materiali e Mezzi.

La prima fase dell’emergenza COVID-19 ha riguardato l’organizzazione dell’informazione alla popolazione che ha avuto inizio nel mese di febbraio 2020. Le attività svolte in questa fase sono state prevalentemente rivolte alla giusta comunicazione alla popolazione attraverso la realizzazione di 30.000 volantini diffusi in tutti i 15 Comuni della Garfagnana, ai quali si sono aggiunte 1.000 locandine agli esercizi commerciali dei Comuni, utilizzando la collaborazione di tutte le associazioni di Volontariato e personale dell’Ente.

In sinergia con l’Azienda Usl Toscana nord ovest, ha inoltre provveduto all’attivazione di vari servizi che si sono resi necessari con l’evolversi della situazione. Il primo è stato quello della realizzazione di una linea di pulizia e disinfezione delle ambulanze addette al trasporto di pazienti affetti o sospetti COVID-19 con punti dove gli operatori possono procedere alla svestizione delle tute di protezione e sanificare opportunamente tutte le ambulanze che afferiscono al Pronto Soccorso di Castelnuovo, presso la tensostruttura di Castelnuovo di Garfagnana, dove è stato possibile effettuare finora n. 54 interventi di sanificazione  sulle autoambulanze che hanno trasportato infetti.

Successivamente si è reso necessaria all’attivazione di un servizio di assistenza e supporto alla cittadinanza utilizzando la rete degli psicologi volontari della squadra maxi emergenze della Regione Toscana.

Il COI Garfagnana ha poi coordinato l’organizzazione del servizio di consegna a domicilio di alimenti, farmaci e altri beni materiali per cui si sono attivate n. 13 Associazioni di Volontariato di Protezione Civile ricadenti nel territorio della Unione Comuni Garfagnana che hanno operato continuamente effettuando già oltre 916 giornate di lavoro. I servizi svolti dalle associazioni sono stati molteplici e coordinati tra Comune  e Unione Comuni Garfagnana: assistenza al COC (n. 5 aperti attualmente), assistenza alla popolazione, attività logistica, trasporto materiali e disinfezioni, in particolare sono stati svolti la consegna farmaci e alimenti alle famiglie fragili o in isolamento senza supporto familiare.

ANAI Autieri Garfagnana ha provveduto alla disinfezioni di ambienti esterni ossia strade e piazze nei Comuni di Piazza al Serchio, Camporgiano, Castelnuovo di Garfagnana, Sillano Giuncugnano, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora, Vagli Sotto, Castiglione Garfagnana, Gallicano, Molazzana e alla sanificazione delle zone maggiormente frequentate (Poste, negozi, banche e esercizi commerciali e Ospedale di Castelnuovo Garf.na), più volte su tutti i Comuni che ne hanno fatto richiesta. Il CAV di Pieve Fosciana ha operato nei Comuni di Pieve Fosciana e San Romano in Garfagnana.

L’Unione ha sviluppato, utilizzando la moderna infrastruttura tecnologica del S.I.T., un innovativo servizio WebGIS per monitorare per la prima volta l’evoluzione della situazione nel territorio della Garfagnana ed esteso anche alla Media Valle del Serchio, per fornire al Servizio Igiene dell’USL e al personale del 118 un servizio di mappatura online che consenta di monitorare i dati in tempo reale e sempre aggiornati per quanto concerne gli isolamenti volontari, i casi posti in quarantena e i residenti in Quarantena Tampone Positivo da COVID-19. Uno strumento utile per informare i Sindaci oltre  che trasmettere i dati al Servizio GEA per lo smaltimento dei rifiuti infetti dei Tamponi Positivi. Attualmente, nel complesso sono stati gestiti giornalmente i dati di 400 soggetti e la piattaforma è tenuta aggiornata quotidianamente ed i dati sono inviati ai Comuni per un complessivo invio di oltre 260 comunicazioni.

A partire dal 6 aprile la Regione Toscana ha iniziato la consegna di 60.000 mascherine in TNT ( tessuto non tessuto). La Provincia di Lucca ha conseguentemente provveduto a inviarne n. 15.275 all’Unione Comuni Garfagnana che ha predisposto la consegna ai Comuni della Garfagnana in base alla popolazione considerando un minimo di almeno 2 mascherine per abitante di ogni Comune.

La sala operativa è stata presidiata con personale della Unione Comuni Garfagnana da n. 15 dipendenti che in turnazione dal mese di marzo ad oggi hanno effettuato complessive 900 ore di lavoro circa. Sono stati attivate n. 499 comunicazioni alla data del 6 aprile oltre a 57 comunicazioni sul protocollo digitale. Sono state effettuate n. 20 video conferenze con Azienda ASL servizio Igiene e Servizio 118.

Lo sforzo organizzativo ha portato all’utilizzo di tecnologie innovative per il nostro ente permettendo un salto di qualità del servizio e una crescita del personale che si è trovato a gestire questa emergenza fuori dai normali canoni di Protezione Civile.

Il Presidente dell’Unione Andrea Tagliasacchi, anche a nomi dei Sindaci, esprime la propria soddisfazione l’attività di coordinamento del Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile e dei Centri Operativi Comunali attivati della Garfagnana e per la rapida attivazione di servizi che in corso d’opera si rendono necessari, ricordando severamente che ogni cittadino è tenuto a rispettare le prescrizioni emanate dal Governo. Soprattutto è assolutamente necessario non uscire, per non vanificare il sacrificio fatto finora e tornare il prima possibile alla normalità.

Si ricorda che il Centro è operativo tutti i giorni dalle 08.00 alle 20.00, mentre dalle 20.00 alle 08.00 è coperto da un servizio di reperibilità. Il COI Garfagnana può essere contattato allo 0583/641308 oppure via email coigarfagnana@gmail.com.

 

 

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News