Il Centro Intercomunale di Protezione Civile della Garfagnana impegnato nelle operazioni di ricerca dell’uomo perso lungo il torrente Sillico

Febbraio 20, 2018

Ritrovato l’uomo che nella serata di ieri si era perso lungo il torrente Sillico nel comune di Castiglione di Garfagnana. Dopo una nottata di ricerche a seguito dell’allarme ricevuto dal fratello, alle ore 10.30 di questa mattina è giunta al Responsabile del Centro Intercomunale di Protezione Civile dell’Unione Comuni Garfagnana Mauro Giannotti la notizia del suo ritrovamento in località Quario. “l’uomo dopo essersi smarrito e aver passato la notte rifugiato in un metato è stato riconosciuto questa mattina mentre tutte le forze del territorio si erano mobilitate per battere a tappeto la zona” – afferma Giannotti – “Una volta ricevuta dal presidente degli Autieri della Garfagnana Massimo Turri la notizia certa che era stato visto e trattenuto, abbiamo dato ordine di interrompere le operazioni, anche avvisando tempestivamente il Responsabile della Protezione Civile provinciale, Francesco Grossi, che stava attivando il volontariato di competenza per proseguire le ricerche nel pomeriggio. L’Unione Comuni Garfagnana ha svolto il fondamentale ruolo di coordinamento delle varie forze attivate, Vigili del Fuoco e Soccorso Alpino e Speleologico Toscano della Stazione di Lucca con le rispettive unità cinofile, Arma dei Carabinieri, Polizia Locale, Comune di Castiglione, volontari e gruppi di cacciatori locali. Questa vicenda a lieto fine è stata per noi anche una grande prova di collaborazione e sinergia dei vari soggetti coinvolti nella ricerca che mette ancora una volta in evidenza l’importanza di una cabina di regia, quale il Centro Intercomunale di Portezione Civile della Garfagnana, contribuendo alla conduzione di operazioni tempestive e congiunte.”

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News