Domenica 20 settembre al centro Intercomunale di Protezione Civile della Garfagnana si festeggeranno i primi 40 anni del CAV di Pieve Fosciana

Settembre 18, 2015

Angelini: importante appuntamento di personalità anche di grande esperienza e competenza che ci permetterà di avere preziosi suggerimenti per rendere ancora più efficiente il nostro sistema di intervento

 Sedeest1

 Domenica 20 settembre al centro Intercomunale di Protezione Civile della Garfagnana si festeggeranno i primi 40 anni del Corpo Antincendio Volontario di Pieve Fosciana.

L’appuntamento si aprirà alle ore 8.30 con l’accoglienza presso il Centro Intercomunale della Garfagnana. Alle ore 9.00 interventi delle autorità locali e delle maggiori autorità nazionali del passato e del presente che consentiranno di aprire una riflessione sulla situazione attuale in questo campo. Tra gli altri hanno aderito il Dott. Fabrizio Curcio capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, l’On. Giuseppe Zamberletti, ex Ministro e autore dell’allerta sismica del 1985 e il Prof. Franco Barberi. Alle ore 12.00 seguirà la visita alle strutture del Centro Intercomunali e il pranzo.

“Sarà l’occasione per ripercorrere la storia di questo gruppo, nato  nel settembre del 1975, che ha segnato l’evoluzione della protezione civile nella nostra valle, nel tempo attrezzato e preparato per formare costante aiuto alle popolazioni locali, nazionali e internazionali” – afferma l’Assessore alla Protezione Civile dell’Unione Comuni Garfagnana Francesco Angelini – “L’Unione Comuni Garfagnana partecipa alla festa del C.A.V. di Pieve Fosciana che rappresenta un’eccellenza nel mondo del volontariato. L’occasione consentirà di aprire una riflessione sulla situazione attuale del nostro sistema di Protezione Civile riguardante il piano operativo, i C.O.C. dislocati sul territorio, l’informazione alla popolazione, il rapporto continuo con i volontari.” “ Gli eventi calamitosi che si sono succeduti sul nostro territorio nel corso degli anni” – continua Angelini – “ci hanno spinto a dotarci di strumenti che permettono di operare efficacemente in tempi ottimali su diverse tipologie emergenziali e sociali. La presenza a questo importante appuntamento di personalità di grande esperienza e competenza ci consentirà di avere preziosi suggerimenti per rendere ancora più efficiente il nostro sistema di intervento”.

 

Please follow and like us: