COMIKS 2017: si conclude la prima fase del progetto di scambio tra Italia, Repubblica di Corea e Giappone

Luglio 18, 2017

Orlando Furioso e territorio, un linguaggio comune tra giovani con identità e culture così diverse che consentirà di sviluppare progettualità e prodotti editoriali di promozione trasversale

Si è appena conclusa la prima sessione di “COMIKS – Catching Opportunities in enterteinMent Improving the Knowledge of the Sector”, il progetto sviluppato dall’Unione Comuni Garfagnana, in partenariato con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Lucca Crea s.r.l., NHK International in Giappone, SICAF – Seoul International Cartoon & Animation Festival in Corea e in collaborazione con altri partner europei – con il cofinanziamento dell’Unione Europea nell’ambito del Programma Erasmus + per la cooperazione all’innovazione e lo scambio di buone pratiche nel campo della gioventù.

I ventiquattro ragazzi delle tre nazioni, selezionati nei mesi scorsi, si sono incontrati per lo svolgimento della prima settimana di interscambio e workshop internazionale nella città di Seoul, in Repubblica di Corea, e si sono distinti per l’alto livello di preparazione già professionale formando un gruppo eterogeneo di giovani per competenze ed esperienze nel campo dell’arte, grafica, disegno, spettacolo, lingue e cultura, che si completano a vicenda per mettere in campo tutte le abilità necessarie per lo sviluppo del progetto. L’esperienza di scambio professionale e interculturale consentirà di potenziarne ed amplificarne le capacità culturali e creative che non si limitano alla sola tecnica ma spaziano dall’informatica all’organizzazione di eventi, dal marketing alla scrittura creativa, partecipando così alla fase di testing di un percorso di istruzione non formale tra  Garfagnana, Tokyo e Seoul, che consentirà di essere riproposto in futuro nella misura in cui i partecipanti ne traggano giovamento.

Il gruppo ha soggiornato nella città di Seoul presso l’Ostello Internazionale della Gioventù da dove, guidato dallo staff COMIKS, ha partecipato ad una settimana di workshop intercontinentale dalle grandi potenzialità promozionali con l’apporto tecnico e formativo del SICAF – Seoul International Cartoon & Animation Festival e di Lucca Crea, una sinergia importante finalizzata allo sviluppo di nuove competenze professionali nel settore. Trentadue ore di formazione in aula alternate a workshop e masterclass con l’intervento dei maggiori autori coreani e la partecipazione agli eventi dell’iniziativa Attractions of Media, Media of Attracions a cura del SI3 – Seoul International Imagination Industry. Visite al Korean Film Museum, al Media Contents Centre, alla Digital Media City e tour interattivi al padiglione tecnologico hanno fatto toccare con mano l’ alta specializzazione nel settore raggiunta dalla Corea del Sud.

Tra di essi, per la seconda volta nella progettualità Erasmus + dell’Unione Comuni Garfagnana, otto giovani locali provenienti dai Comuni del Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano e Riserva Appennino MaB UNESCO che hanno avuto la possibilità di aprirsi ad una significativa esperienza di formazione, scambio e conoscenza di nuove culture anche rafforzando il legame con il proprio territorio. Si sono infatti resi i portavoce della Garfagnana e del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano presentando e condividendo le caratteristiche del nostro territorio quale scenario di riferimento con alcuni dei suoi luoghi più significativi su cui muovere la creatività dell’intero progetto. Attraverso  l’uso libero di tecniche espressive,  i partecipanti, suddivisi in quattro team misti, hanno sviluppato in questa fase distinti storyboard dei futuri prodotti che verranno realizzati, ispirati all’immaginario mondo dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, che narrano le peripezie di alcuni dei suoi più celebri personaggi, spesso rivisitati in chiave innovativa, ambientati in località di eccellenza, dalla Fortezza delle Verrucole alla Pietra di Bismantova, dai borghi medievali della Lunigiana al Parco dell’Orecchiella.  Fumetto e animazione costituiranno i risultati  del lavoro che dovrà essere fruibile in ambiente digitale e pronto per la distribuzione in inglese e nelle lingue del progetto entro la fine del 2017, mezzo di promozione territoriale nel mercato dell’Estremo Oriente.

Durante il soggiorno sono stati organizzati incontri ed iniziative collaterali, opportunità di promozione internazionale della Garfagnana e del Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano attraverso materiale illustrativo e proiezioni sul territorio in un contesto di mercato in forte espansione turistica verso l’Europa. La visita al Korean National Arboretum è stata l’occasione per incontrare i responsabili del centro e della Gwangneung Forest World Biosphere Reserve, riserva MaB UNESCO dal 2010, condividere conoscenze e pratiche con quella dell’Appennino. Numerosi gli appuntamenti con i responsabili del Governo Municipale di Seoul, in particolare la Direzione Generale del Turismo,  il Presidente del SICAF e l’Istituto Italiano di Cultura, ai quali è stato consegnato materiale promozionale, anche digitale, che verrà diffuso on line nei rispettivi media. Per concludere l’intervento dell’Ambasciatore d’Italia in Corea Marco della Seta, ospite d’onore alla presentazione finale della prima sessione di COMIKS, con grande soddisfazione per l’illustrazione dei lavori individuali della settimana e del piano progettuale dei quattro prodotti che I partecipanti sono invitati già ad implementare fino al prossimo appuntamento di interscambio.

A conclusione di questo primo scambio il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Nicola Poli e il Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino tosco emiliano Pier Romano Mariani esprimono soddisfazione per la sua riuscita e l’entusiasmo con il quale  i partecipanti locali si sono aperti al mondo ed a un’esperienza unica nel suo genere, rientrando carichi di spunti creativi e tecnici da maturare e approfondire nei prossimi mesi per lo sviluppo di un lavoro che ha già preso evidente concretezza. L’iniziativa dimostra ancora una volta l’alta capacità progettuale e competitiva dell’Ente, quale attrattore di risorse esterne e capofila di idee vincenti con particolare attenzione alle politiche giovanili.

 

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News