COMUNICAZIONE SU CORONAVIRUS

Febbraio 25, 2020

A seguito della  riunione  di oggi  25 febbraio 2020, in Regione Toscana, sul nuovo Coronavirus, i Sindaci della Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana ritengono opportuno informare   la popolazione   nei termini che seguono:

 Al momento non ci sono motivazioni sanitarie sufficienti, su tutto il territorio regionale,  per  chiudere le scuole né per la limitazione o soppressione dei pubblici spettacoli e nemmeno per ordinare la chiusura di uffici e pubblici esercizi.

 Condividono la posizione della Regione:  No all’allarmismo, no alle paure irrazionali ed eventuali provvedimenti dovranno  essere basati sulla razionalità e sul coordinamento fra l’autorità sanitaria, il Governo e le amministrazioni locali. 

I numeri telefonici dedicati a chi rientra dalle zone focolaio devono essere utilizzati da chi effettivamente rientra da Cina, zone rosse italiane e straniere. 

Chi viene dalle zone rosse ha il dovere, pena sanzioni penali, di comunicarlo al sindaco o alle autorità sanitarie.

I tamponi non possono essere utilizzati indiscriminatamente, ma solo su chi, entrato nel percorso sanitario, dimostra sintomi dell’infezione e contatto con le zone a rischio. I tamponi fatti a persone senza sintomi non sono utili. 

Invitano chi ha sintomi influenzali, raffreddori, malesseri, tosse a restare a casa e curarsi rivolgendosi direttamente e telefonicamente al medico di famiglia o pediatra di libera scelta che, per disposizione regionale, dovrà essere disponibile dalle ore 8 alle 20 sette giorni su sette. 

Invitano altresì  ad adottare le precauzioni igieniche di base.

La Regione Toscana segue con attenzione i casi di contagiati e sta monitorando la situazione su tutto il territorio;  se ci sarà necessità Regione –  ASL  –  enti locali sono pronti a mettere in campo i provvedimenti necessari e ad informare  tempestivamente la popolazione.

I SINDACI COMPONENTI LA GIUNTA DELL’UNIONE COMUNI GARFAGNANA

Please follow and like us:
Pubblicato nella categoria News