Unione Comuni Garfagnana

Il sito ufficiale

“Il Monello, Storia del partigiano Aldo Casotti”, il nuovo volume della Banca dell’Identità e della Memoria

Presentazione Domenica 24 aprile ore 10,00 presso la Sala Pietro Ferri di Gorfigliano

 IL MONELLO_V

            (Unione Comuni Garfagnana, 21/04/2016) – La Resistenza, l’insieme dei movimenti popolari, politici e militari che si opposero al nazifascismo, rappresenta un evento tra i più significativi della nostra storia ed ha posto le basi della Repubblica Italiana e della sua Costituzione, aprendo una stagione di democrazia, di speranza, di rinascita e di libertà. I partigiani, uomini e donne che credevano nella libertà, hanno combattuto ed in molti casi sono stati feriti o hanno perso la vita, per il raggiungimento di questi ideali: erano persone di diversi ceti sociali, diverse idee politiche e religiose, che avevano in comune la volontà di lottare per ottenere in patria la democrazia, il rispetto della libertà individuale e l’uguaglianza. Era gente comune (giovani, anziani, preti, militari), pronta a combattere e a sacrificarsi, che si riunì formando le squadre di partigiani e che, con poche armi, iniziò la lotta di Resistenza per la libertà, organizzando sabotaggi e attentati, assaltando caserme fasciste e tedesche e chi non combatteva era comunque disponibile a collaborare e a sostenere i partigiani nelle loro battaglie.

            Con queste premesse si apre un nuovo contributo per la conservazione della memoria locale che la Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria dell’Unione Comuni Garfagnana torna a raccogliere con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. “Il Monello, Storia del partigiano Aldo Casotti” è però il frutto di un lavoro davvero particolare, condotto dalla classe quinta della Scuola Primaria di Gorfigliano che nel 2015, in occasione del centenario della prima guerra mondiale e dei 70 anni dalla Liberazione, ha affrontato alcune tematiche riguardanti i conflitti mondiali. Gli alunni hanno così avuto modo di conoscere avvenimenti, personaggi, testi, poesie e canzoni di questi anni di guerra. Per quanto riguarda la storia del nostro territorio, è stata approfondita la figura del giovane partigiano Aldo Casotti, il ragazzo al quale è dedicato il monumento davanti alla vecchia scuola. Tante volte hanno letto il suo nome e l’epigrafe a lui dedicata, senza però sapere niente della sua storia. Il lavoro di ricerca realizzato nasce proprio dal desiderio di conoscere e far conoscere, soprattutto ai più giovani, lo spirito di libertà che lo ha animato, fino a sacrificare la vita per la Patria, affinchè tutti possano ricordarlo e tramandarne la memoria.

“Sostenere e promuovere progetti scolastici finalizzati a far conoscere agli studenti la storia, la cultura e le tradizioni del territorio con la loro partecipazione attiva nella ricerca delle proprie radici è uno degli obiettivi che l’Unione Comuni Garfagnana sostiene fortemente” – precisa il Presidente Paolo Fantoni – “Abbiamo accolto quindi volentieri, nella Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria, questo lavoro realizzato dalla scuola Primaria di Gorfigliano; una ricerca approfondita, ricca di documenti e citazioni importanti per far conoscere l’esperienza di un giovane nato a Gorfigliano, eroe della resistenza, esempio di valori e di ideali”. La storia del partigiano Aldo Casotti, giovanissimo e per questo soprannominato il “Monello”, morto per la libertà a soli quindici anni, ha suscitato interesse negli alunni di Gorfigliano che con passione ne hanno ricostruito le vicende, ripercorso i luoghi e le tappe della sua “battaglia”, ritrovato le testimonianze sulle celebrazioni in suo onore. Il lavoro che la scuola ha svolto è particolarmente significativo per la conservazione della memoria dei momenti più tragici della nostra storia e per fare risaltare l’attualità di quei valori che animarono la lotta per la democrazia e la libertà. Un plauso particolare alle insegnanti e alla Amministrazione comunale di Minucciano che hanno accompagnato questo percorso di ricerca con entusiasmo e hanno stimolato la partecipazione attiva degli alunni. Intorno alla figura popolare del Monello si sono inoltre sviluppate azioni coordinate con le famiglie e il territorio, ricerca di monumenti e testimonianze del passato, riflessioni sui “beni comuni” e sul “farsi carico” doveroso dei problemi di una collettività nel rispetto dei diritti di ciascuno. Per celebrare il valore dell’iniziativa, domenica 24 aprile 2016 alle ore 10,00 presso la Sala Pietro Ferri di Gorfigliano si terrà la presentazione del volume inserito nella Collana Radici – Comuni e Comunità della Banca dell’Identità e Memoria della Garfagnana. Il Presidente Fantoni, stante dunque l’originalità invita ad intervenire e rendere questo evento partecipato e condiviso.

Monicelli Cent’anni in Garfagnana – Conferenza didattica su uno degli autori cinematografici più geniali della commedia all’italiana

Venerdì 15 aprile 2016 ore 10,30 presso la sala consiliare dell’Unione Comuni Garfagnana

Locandina conferenza didattica Monicelli

            Mario Monicelli (Roma, 16 maggio 1915 – Roma, 29 novembre 2010) è uno degli autori più prolifici della commedia all’italiana e l’unico ad averne conservato l’eredità anche dopo la fine dell’epoca d’oro del genere. Film come I soliti ignoti, I compagni, Amici Miei e successivamente Parenti Serpenti e Cari Fottutissimi Amici sono parte integrante del patrimonio storico del cinema italiano soprattutto per quello che riguarda il linguaggio visivo.

            Proprio da questo bagaglio di invenzioni e poesia venerdì 15 aprile 2016 ore 10,30 presso la sala consiliare dell’Unione Comuni Garfagnana prenderà spunto l’incontro rivolto agli studenti delle Scuole Medie di Castelnuovo di Garfagnana, un’occasione per approfondire la figura del Maestro, nato a Roma ma viareggino di elezione, attraverso la lettura dei suoi film con presentazione a cura di Michele Galardini.

            L’appuntamento fa parte delle celebrazioni “Monicelli Cent’anni” ideate per il centenario della nascita del regista, realizzate dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e organizzate dall’associazione culturale PromoCinema a Castelnuovo Garfagnana, Viareggio e Lucca.

Si tratta di un evento speciale per l’Unione Comuni Garfagnana, che intende ancora ricordare il regista a un secolo dalla nascita dopo l’ultimo e solenne appuntamento – la proiezione de “I Compagni” –  con il quale la rassegna cinematografica di “Effetto Cinema 2016” ha scelto di chiudere la XIV edizione. L’iniziativa si inserisce a pieno titolo anche nella programmazione annuale dell’Unione Comuni Garfagnana che realizza con continuità e ricadute positive nel mondo della scuola progetti di educazione al linguaggio cinematografico a cui partecipano tutti gli Istituti Scolastici della Garfagnana, con cui annualmente viene pianificato un ampio palinsesto di iniziative e percorsi didattici incentrati sul cinema, offrendo a insegnanti e allievi un supporto didattico culturale e uno spazio di riflessione e approfondimento.

L’Unione Comuni Garfagnana porta la Scuola al Cinema, partita la XIV edizione di “Cinema per le scuole”

Un’attività in atto da oltre 13 anni con gli Istituti della Garfagnana per avvicinare i giovani agli innumerevoli aspetti e interpretazioni del linguaggio filmico e suggerire agli insegnanti indicazioni e nuove piste di lavoro

locandinapg7

Dal 2002 l’Unione Comuni Garfagnana realizza con continuità e ricadute positive nel mondo della scuola un progetto di educazione al linguaggio cinematografico a cui partecipano tutti gli Istituti Scolastici della Garfagnana, con cui  annualmente viene pianificato un ampio programma di iniziative e percorsi didattici incentrati sul cinema, offrendo a insegnanti e allievi un supporto didattico culturale e uno spazio di riflessione e approfondimento.

Il progetto, giunto alla sua XIV edizione,  interessa l’intero territorio della Garfagnana  e comprende i Comuni di Camporgiano, Careggine, Castelnuovo Garfagnana, Castiglione Garfagnana, Fosciandora, Gallicano, Fabbriche di Vergemoli, Minucciano, Molazzana, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano Garfagnana, Sillano -Giuncugnano, Vagli Sotto, Villa Collemandina. Le scuole protagoniste sono l’Istituto Superiore d’Istruzione Garfagnana  con i suoi circa 1050  studenti e gli Istituti Comprensivi di Camporgiano, Gallicano, Castelnuovo Garfagnana, Castiglione Garfagnana e Piazza al Serchio per un totale di circa 2130 ragazzi, le quali vengono invitate a partecipare alle proiezioni presso le due sale cinematografiche presenti in Garfagnana,  quella di Pieve Fosciana “Cinema Olimpia” e l’altra a Castelnuovo Garfagnana  “Cinema Eden”.

Gli alunni vengono avvicinati al cinema esplorando, insieme ai qualificati esperti del settore dell’ Associazione Cineforum Cinit Ezechiele 25,17 di Lucca, l’aspetto fondamentale del  linguaggio audiovisivo per diventare spettatori più consapevoli di ciò vedono, in una società in cui l’immagine sta sempre più assumendo una centralità nella comunicazione e nell’acquisizione di forme di conoscenza. I film vengono  di volta in volta proposti dagli studenti e dagli insegnanti  secondo percorsi  sull’attualità, la storia e la cultura affrontati  in ambito scolastico e il percorso proposto prevede anche la conoscenza di figure di particolare rilievo, registi, attori, sceneggiatori che hanno segnato la storia del Cinema Italiano.

In particolare nell’anno scolastico 2015/2016 il programma è stato finanziato dalla Mediateca Regionale Toscana nell’ambito del progetto  Lanterne Magiche  il cui intento è offrire  un servizio per l’alfabetizzazione e l’educazione al linguaggio cinematografico ad insegnati e alunni di ogni ordine e grado. Viene coordinato dalla Fondazione Sistema Toscana, in accordo con FICE Toscana per la Regione Toscana. Per dare l’opportunità di partecipare anche agli studenti di tutte le scuole l’Unione Comuni rimborsa le spese di trasporto grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca e coordina e promuove l’iniziativa per il territorio competente attraverso il proprio Ufficio Scuola e Cultura (info: tel. 0583 644908 – email:patrizia.pieroni@ucgarfagnana.lu.it).

“L’Unione Comuni Garfagnana rappresenta per le scuole del territorio il punto di riferimento per la promozione, la gestione ed il coordinamento di vari progetti e iniziative finalizzate al potenziamento dell’offerta formativa, alla prevenzione della dispersione scolastica, all’integrazione scuola territorio, alla realizzazione di servizi ed opportunità per studenti ed insegnanti, come nella recente iniziativa formativa “Educarsi alla relazione” sui corretti stili di vita nei giovanissimi” – afferma il Presidente Paolo Fantoni – “In questo si inserisce anche il  presente progetto che prosegue un’attività in atto da oltre 13 anni con le scuole della Garfagnana per promuovere all’interno delle Istituzioni scolastiche il cinema di qualità e avvicinare i giovani agli innumerevoli aspetti e interpretazioni del linguaggio filmico, suggerendo agli insegnanti indicazioni e piste di lavoro, perché intorno alla visione dei film si sviluppino percorsi formativi mirati ed efficaci e affinché l’uso del film nella scuola diventi uno strumento conoscitivo e un linguaggio da integrare agli altri nel normale svolgimento dei programmi curricolari”.

 

“IL RUGGITO DEL LEONE” UN NUOVO GRANDE VOLUME NELLA COLLANA DELLA BANCA DELL’IDENTITA’ E DELLA MEMORIA DELL’UNIONE COMUNI DELLA GARFAGNANA

Tutto pronto per la presentazione del nuovo volume  dedicato all’US Castelnuovo e la sua serata del 1 aprile all’Alfieri in cui appassionati e simpatizzanti potranno rivivere la storia del miracolo calcistico della Garfagnana

 Immagine1

Si intitola “Il ruggito del leone, nove anni in C2 dell’U.S. Castelnuovo Garfagnana” e gli autori sono i giornalisti Dino Magistrelli e Luca Dini. La Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana ha voluto arricchire la sua serie con la trattazione della memoria sportiva del territorio, accogliendo con piacere la proposta di una pubblicazione scritta a quattro mani che entra nel vivo di questo mondo con un progetto che vuole ripercorrere la storia della US Castelnuovo, un momento che ha significato molto per l’intera Garfagnana e le sue giovani generazioni.

Il tanto atteso evento di presentazione è alle porte, venerdì 1 aprile ore 21,00 in diretta su NoiTV presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana: dopo un lungo lavoro preparatorio, questa nuova avventura editoriale diventerà realtà e l’appuntamento, a ingresso gratuito, sarà anche l’occasione per ripercorrere la storia di questa società calcistica, per ricordare o far conoscere attraverso immagini, filmati e testimonianze questo momento significativo per la vita sportiva della Valle attraverso le tante storie personali che l’hanno scritta, a cura del giornalista Guido Casotti.

Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Paolo Fantoni, il Sindaco del Comune di Castelnuovo di Garf.na Andrea Tagliasacchi e il Presidente della US Castelnuovo Garfagnana Andrea Baiocchi, che interverranno alla serata, hanno condiviso questo progetto di pubblicazione nella Collana dell’Unione Comuni Garfagnana considerandola una imperdibile opportunità per fissare nella memoria collettiva una importante ricerca sulla nostra grande squadra del territorio, incentrata principalmente sui nove campionati disputati tra professionisti in C2, ma anche sugli anni che hanno preceduto e preparato quell’esperienza sportiva e alle figure che vi hanno lasciato un’impronta.

Il Presidente Fantoni: “La Banca dell’Identità e della Memoria nel corso del tempo ha raccolto nell’ambito della propria Collana Editoriale documenti e testimonianze importanti per conoscere la storia, la vita civile e le tradizioni della Garfagnana e oggi, dopo oltre dieci anni dalla sua istituzione, conta al suo attivo numerose pubblicazioni su diversi temi di interesse per il territorio realizzate da studiosi e ricercatori.  In questa occasione entra nel vivo del mondo dello sport, espressione concreta della vita e della mentalità dell’uomo contemporaneo, e lo fa ripercorrendo la storia del Castelnuovo Calcio, raccontando non solo personaggi e vicende, ma anche testimoniandone l’importanza sociale ed educativa soprattutto tra le giovani generazioni. La Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria si arricchisce quindi di un nuovo ‘mattone’ incentrato su uno degli aspetti più caratteristici della nostra cultura con una ricerca di notevole interesse per la memoria del territorio, documentando un importante momento per lo sport locale che ha significato molto  non solo per la città di Castelnuovo,  ma per l’intera Garfagnana”.

 

Al via “Educarsi alla relazione”, il percorso formativo destinato a genitori e insegnanti interessati ad acquisire un maggior senso di controllo degli aspetti educativi con figli e allievi

Grande affluenza dal mondo della scuola operatori delle cooperativa sociali e dei genitori che hanno raccolto questa nuova opportunità offerta dall’Unione Comuni  Garfagnana da sempre attenta alle problematiche giovanili

20160323_172038

20160323_172016

Si è tenuto a Castelnuovo presso la Sala Consiliare dell’Unione Comuni Garfagnana il primo appuntamento del corso gratuito  nell’ambito delle Politiche Giovanili “Educarsi alla relazione”, destinato a insegnanti, genitori e educatori interessati ad acquisire un maggior senso di controllo degli aspetti educativi nei confronti di figli e allievi. L’iniziativa è composta da due cicli di incontri, uno a Castelnuovo e uno programmato a Barga, presso la Biblioteca, che poi per motivi di spazio ed affluenza di interessati è stato spostato sulla Biblioteca Comunale di Gallicano. Infatti la risposta dal mondo della scuola ed anche dagli operatori delle cooperativa sociali e dei genitori è stata superiore ad ogni aspettativa – 93 iscritti al primo corso e 46 al secondo – come precisa Paolo Fantoni, Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana, che hanno raccolto questa nuova opportunità offerta dall’Unione Comuni  Garfagnana, da sempre attenta alle problematiche giovanili avendo trattato temi come bullismo, dipendenze, corretti stili di vita, sia per quanto riguarda gli interventi  in campo scolastico – progetti PEZ, Educazione Ambientale, Effetto Cinema, Banca dell’Identità e della Memoria – sia per quanto riguarda aspetti culturali e sociali. Questa iniziativa  si inserisce in un percorso che per diversi anni ha visto l’Ente capofila in questa direzione, proprio in collaborazione con il  Comune di Barga, di progetti regionali per le politiche giovanili finanziati dalla Regione Toscana, finalizzati alla promozione di stili di vita corretti, alla partecipazione e al protagonismo dei giovani attraverso interventi sia in ambito scolastico che nel contesto dell’aggregazione giovanile.

In questa occasione, il Progetto “Educarsi alla relazione” è rivolto a tutti coloro che sono impegnati in processi educativi. Il percorso formativo verte sull’ascolto, la comunicazione e la relazione con una particolare attenzione alle Life Skills, cioè le “competenze per la vita”, quell’insieme di capacità umane acquisite tramite insegnamento o esperienza diretta che vengono usate per gestire problemi, situazioni e domande comunemente incontrate nella vita quotidiana. Partendo dall’acquisizione degli elementi base del counseling, l’obiettivo che si prefigge ogni ciclo formativo è quello di raggiungere una maggiore consapevolezza personale e, dopo aver appreso conoscenze, competenze e strumenti, potenziare e sviluppare la propria comunicazione e le proprie abilità relazionali.

Il ciclo formativo di entrambi i percorsi è composto da cinque incontri con cadenza quindicinale,  presso l’Unione Comuni dalle ore 17.00 alle ore 19.30. A distanza di una settimana, a partire da Mercoledì 30 Marzo, si avvieranno gli incontri presso la Biblioteca Comunale di  Gallicano.

 Le associazioni “AndOr, margini creativi” con cui l’Unione Comuni collabora da molti anni ed “Aspic Lucca e Pistoia” con i propri formatori cureranno le docenze e la supervisione, accompagnando e supportando i partecipanti nel processo formativo.

Info: Unione Comuni Garfagnana tel. 0583/644908 email:  patrizia.pieroni@ucgarfagnana.lu.it

20160323_171109

20160323_171132

20160323_172011


Unione Comuni Garfagnana
Via Vittorio Emanuele, 9
55032 Castelnuovo Garfagnana
Lucca
Tel. +39 0583 644911
Fax. +39 0583 644901
Email. scrivici
C.Fisc./P.IVA. 02261240465
PEC. scrivici

Eventi

maggio: 2016
M T W T F S S
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031