Unione Comuni Garfagnana

Il sito ufficiale

Unione Comuni Garfagnana: al via il corso di base per volontari di protezione civile

Assessore Angelini: Oltre 100 iscritti per una iniziativa con cui l’Unione  intende aiutare concretamente le  Associazioni

nella formazione e specializzazione dei Volontari, in un momento di poche disponibilità economiche

volantino Corso

Venerdì 27 febbraio a Castelnuovo Garfagnana presso la sala delle conferenze dell’Unione Comuni Garfagnana,  ha preso il via il ciclo di incontri e aggiornamenti dedicati al mondo del volontariato e ai componenti della protezione civile, organizzato dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Castelnuovo.

 Lo scopo del corso, che si concluderà venerdì 20 marzo secondo un ricco calendario di appuntamenti, è quello di adempiere a due obblighi fondamentali, far conoscere l’organizzazione e il funzionamento del Sistema di Protezione Civile e adempiere all’obbligo di formazione ed informazione dei Volontari che sono inserito nel sistema di Protezione Civile. In particolare si basa sulla ormai consolidata esperienza delle Misericordie nel formare ed addestrare nuovo personale volontario che, punto cardine di tutto il sistema della Protezione Civile, sappia intervenire professionalmente nelle emergenze. Infatti l’importante ruolo che il volontariato tecnico ha all’interno dei tavoli istituzionali di pianificazione della tutela dei cittadini, richiede una preparazione attenta. Quindi questo percorso formativo è tappa fondamentale per i “nuovi” che vogliono esprimere operativamente e concretamente, le proprie capacità a vantaggio di tutta la collettività.

 La serata inaugurale ha visto aprire i lavori al Sindaco di Castelnuovo Andrea Tagliasacchi, che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale, sottolineando l’importanza del volontariato nella Valle del Serchio, successivamente Francesco Angelini Assessore delegato alla Protezione Civile dalla Giunta dell’Unione Comuni Garfagnana, ha ricordato a tutti il ruolo primario dei Sindaci nel volontariato. All’incontro è intervenuto anche il dirigente dell’Unione Sandro Pieroni, oltre al coordinatore del Comune di Castelnuovo Vincenzo Suffredini.

Gli organizzatori hanno chiuso le iscrizioni anticipatamente dalle tante richieste che sono pervenute, oltre 100 partecipanti, segnale della necessità e bontà dell’iniziativa che ha già stimolato la valutazione di nuove opportunità nel corso dell’anno per tutti i volontari di prendere parte all’interessante iniziativa.

 “L’Unione Comuni Garfagnana intende aiutare concretamente le  Associazioni di Volontariato cercando di agevolarle nella formazione e specializzazione dei Volontari, in un momento di poche disponibilità economiche” – afferma l’Assessore alla Protezione Civile Francesco Angelini –  “Vogliamo dare un sostegno alle associazioni di Volontariato, sapendo che non è semplice adeguarsi. Speriamo così di essere un sostegno  alle nostre Associazioni alle quali siamo grati per il ruolo ed il supporto che danno, che hanno dato e che daranno nelle emergenze della Garfagnana, alla Popolazione ed ai Sindaci”.

programma corso

“LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE”, venerdì 6 Marzo ore 21.15 – Terzo appuntamento con “Effetto Cinema 2015” presso il cinema Eden

locandina la mafia uccide solo d'estate

Terzo appuntamento in programma per “Effetto Cinema 2015”, la rassegna cinematografica organizzata dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con la sala Eden di Castelnuovo Garfagnana nell’ambito del “Progetto Radici” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.
Sette serate, al prezzo speciale di 4 euro, per vedere e rivedere pellicole che hanno segnato la storia del cinema, con la possibilità di comprendere le sfaccettature di ognuna grazie al percorso guidato dal critico cinematografico Marco Vanelli del Cineforum Cinit “Ezechiele 25,17”.
Venerdì 6 marzo, alle 21.15 sarà la volta de “La mafia uccide solo d’estate”, di Pif (Italia 2013, 90’), un racconto lungo vent’anni attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, ma dove c’è ancora spazio per la passione e il sorriso.
La mafia uccide solo d’estate è, infatti, una storia d’amore che racconta i tentativi di Arturo di conquistare il cuore della sua amata Flora, una compagna di banco di cui si è invaghito alle elementari e che vede come una principessa.
Sullo sfondo di questa tenera ma divertente storia, scorrono e si susseguono gli episodi di cronaca accaduti in Sicilia tra gli anni ‘70 e ‘90.
Un modo nuovo di raccontare la mafia. Un film che dissacra i boss e restituisce l’umanità dei grandi eroi dell’antimafia. Un sorriso ironico e mai banale sugli anni terribili degli omicidi eccellenti.

“Il Giovane Favoloso”, venerdì 27 febbraio ore 21.15 – Secondo appuntamento con “Effetto Cinema 2015” presso il cinema Eden

Il-giovane-favoloso

Secondo appuntamento in programma per “Effetto Cinema 2015”, la rassegna cinematografica organizzata dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con la sala Eden di Castelnuovo Garfagnana nell’ambito del “Progetto Radici” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Sette  serate, al prezzo speciale di 4 euro, per vedere e rivedere pellicole che hanno segnato la storia del cinema, con la possibilità di comprendere le sfaccettature di ognuna grazie al percorso guidato dal critico cinematografico Marco Vanelli del Cineforum Cinit “Ezechiele 25,17”.

 Venerdì 27 febbraio, alle 21.15 sarà la volta de “Il Giovane Favoloso”, di Mario Martone (Italia 2014, 137’), un film erudito sulla sensibilità post moderna che ha collocato Giacomo Leopardi fuori dal suo tempo che vede un’interpretazione da applausi di Elio Germano. Il racconto della breve vita dello scrittore e poeta, dalla Recanati della biblioteca paterna fino alla Napoli del colera e del Vesuvio, si sviluppa intorno a lui, le vicende della sua famiglia, il compagno di vita Antonio Ranieri, gli intellettuali del tempo, Fanny Targioni-Tozzetti (la donna per la quale si accese di passione) e, soprattutto, la sua scrittura fortemente autobiografica. Quello che ne emerge è il ritratto di un uomo libero di pensiero, ironico, socialmente spregiudicato, ribelle e spesso emarginato dalla società ottocentesca in cui vive.

 

 

In arrivo i nuovi treni per la tratta Lucca-Aulla

Fantoni: un importante risultato ottenuto grazie a Regione Toscana, Trenitalia e all’impegno delle Istituzioni e i Comitati Pendolari

 Immagine

Sono stati presentati lo scorso 13 febbraio, al binario 5 della stazione di Firenze Santa Maria Novella, i due nuovi treni dedicati ai pendolari che andranno a integrare il nostro sistema ferroviario, davanti alle maggiori personalità del mondo politico regionale e dei rappresentanti di Trenitalia. Alla cerimonia erano presenti il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, l’Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Vincenzo Ceccarelli, l’AD di Trenitalia Vincenzo Soprano, l’AD di Alstom Italia Pierre-Louis Bertina e il Presidente del CdA PESA Tomasz Zaboklicki, oltre al Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Orazio Iacono e al Direttore Regionale Trenitalia Toscana Gianluca Scarpellini. Le Istituzioni della Garfagnana erano rappresentate dal Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Paolo Fantoni.

Sono treni progettati e realizzati secondo le più avanzate concezioni di ingegneria, con accessori e dotazioni tecnologiche all’avanguardia, tali da elevare i correnti standard di affidabilità, puntualità, comfort, security e informazione ai passeggeri. Lo Swing, destinato alla tratta Lucca – Aulla, realizzato dalla Pesa, è un moderno convoglio diesel con un’offerta di 161 posti a sedere (2 postazioni per persone a mobilità ridotta) per linee non elettrificate. Il treno può raggiungere la velocità di 130 chilometri orari ed è dotato di monitor e apparati audio per una migliore comunicazione con i passeggeri. Inoltre, sono installate sei telecamere interne e quattro esterne per garantire una video sorveglianza a 360 gradi. A oggi sono tre i convogli già presenti nell’impianto di Pisa, pronti a viaggiare sulla linea Lucca – Aulla non appena saranno completate le procedure, in fase ormai conclusiva, per l’omologazione sul territorio nazionale.

“Il Presidente della Regione Rossi ha rimarcato che i primi Swing entreranno in servizio sulla linea Lucca – Aulla” – afferma Fantoni –  “andando progressivamente a sostituire, entro la fine dell’estate, gran parte dei treni attuali. E dopo anni di lotta e impegno politico e sociale arriva finalmente una risposta precisa frutto di un costante impegno delle Amministrazioni locali e della forte spinta dei Comitati Pendolari”.

Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana non nasconde la propria soddisfazione per questo risultato che permetterà il superamento delle criticità e un servizio che risponda alle legittime aspettative dell’utenza del territorio.

Parte la tredicesima edizione di “Effetto Cinema”

Proiezioni a 4 euro per la annuale rassegna cinematografica di qualità tra divulgazione culturale e di riflessione

 EFFETTO CINEMA depliant 2015

manifesto effetto cinema 2015

            (Unione Comuni Garfagnana, 19/02/2015) – Inizia venerdì 20 febbraio alle ore 21.15, la tredicesima edizione di “Effetto Cinema”, la rassegna cinematografica organizzata dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con la sala Eden di Castelnuovo Garfagnana nell’ambito del “Progetto Radici” cofinanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Un appuntamento ormai tradizionale per conoscere il cinema di qualità, al prezzo speciale di 4 euro, come mezzo di divulgazione culturale e di riflessione, sia personale che collettiva. Ad animare il ciclo di quest’anno saranno sette titoli che trovano scelta nell’opportunità di vedere o rivedere pellicole che hanno fatto la storia del cinema, con la concreta possibilità di comprenderne le sfaccettature grazie al percorso guidato dal critico cinematografico Marco Vanelli del Cineforum Cinit “Ezechiele 25,17” di Lucca.

            La rassegna aprirà con  “Il sale della terra” di Wim Wenderrs, ispirato dalla potenza lirica della fotografia di Sebastião Salgado in un documentario monumentale, che traccia l’itinerario artistico e umano del fotografo brasiliano. Il 27 febbraio  sarà la volta de “Il giovane favoloso” di Mario Martone che racconta la vita di un Giacomo Leopardi vulnerabile e struggente, dalla salute cagionevole e l’animo fragile, ma dalla grande lucidità intellettuale e l’infinita ironia, interpretato magistralmente da Elio Germano. Seguirà, il 6 marzo, “La mafia uccide solo d’estate” di Pif. Un racconto lungo vent’anni descrive cosa significhi crescere e amare nella Palermo della mafia,  attraverso gli occhi di un bambino, Arturo, che diventa grande in una città affascinante e terribile, ma dove c’è ancora spazio per la passione e il sorriso. Venerdì 13 marzo si terrà una serata dedicata al lavoro della donna, organizzata con S.P.I  – CGIL, Ordinamento Donne  Provincia  di Lucca in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Castelnuovo Garfagnana.Verrà proiettato il film  “Due giorni una notte”, di Luc e Jean Pierre Dardenne. Tanto è il tempo a disposizione di Sandra per salvare il suo posto di lavoro.  Una storia d’angoscia quotidiana, dell’uomo/donna qualunque di un’Europa disumanizzata. Il film sarà preceduto dal cortometraggio “Giovanna” girato nel 1955, (oggi restaurato), il primo diretto da Gillo Pontecorvo, interpretato da attori non professionisti e ambientato tra le operaie tessili di Prato (la serata inizierà alle 20,15).Giovedì 18 marzo è dedicato a “A slum synphony”,  il racconto di come ogni giorno oltre 300.000 bambini dei quartieri più violenti del Venezuela si dedicano alla musica classica attraverso il Sistema di Orchestre Infantili del Venezuela. Sarà presente il regista Cristiano Barbarossa. Venerdì 19 marzo “Class enemy” di Rok Bicek. Una classe di adolescenti variamente variopinti, un nuovo professore imperturbabile e severo, il suicidio di una fanciulla taciturna. Questi gli ingredienti per un  crescendo psicologico, e un conflitto sociologico tra ribellione e autorità. Infine il 27 marzo da non perdere il tradizionale appuntamento con un classico italiano che segna la conclusione della rassegna, “In nome del popolo italiano” di Dino Risi. L’integerrimo magistrato Bonifazi sospetta lo speculatore edilizio Santenocito di essere colpevole della morte di una studentessa. Fra i due si scatena un duello serrato. Sarà presente in sala Massimo Ghirlanda, autore del libro “In nome del popolo italiano. La sceneggiatura”. L’ultimo appuntamento  sarà anche “Serata Speciale – Pizza e Cinema” con inizio alle  19,30 ce intervallo dalle 20,30  alle 21,30 per la pizza, al prezzo unico di € 10,00 compreso l’ingresso.

 “Siamo orgogliosi di questa tredicesima edizione dell’iniziativa che l’Unione Comuni Garfagnana sta realizzando con  il mondo della cultura e dell’istruzione” – afferma il Presidente Paolo Fantoni –  “un progetto sostenuto con continuità nel tempo per gli amanti del cinema e non solo, atteso ogni anno come momento di incontro per favorire nel pubblico un percorso di crescita e di sensibilità critica.” “Inoltre quest’anno” – aggiunge l’Assessore alla Cultura dell’Unione Francesco Pifferi – “in occasione del centenario dall’inizio della prima guerra mondiale verrà organizzato un ulteriore ciclo di proiezioni di film italiani e stranieri realizzati in diverse epoche, testimonianze delle diverse sensibilità umane e culturali con cui la grande guerra è stata raccontata.” Confidando che anche per il 2015 saranno numerosi i partecipanti interessati a vedere e ad approfondire film di qualità, gli organizzatori invitano tutti gli appassionati a coinvolgere nuovi interessati.


Unione Comuni Garfagnana
Via Vittorio Emanuele, 9
55032 Castelnuovo Garfagnana
Lucca
Tel. +39 0583 644911
Fax. +39 0583 644901
Email. scrivici
C.Fisc./P.IVA. 02261240465
PEC. scrivici

Eventi

marzo: 2015
L M M G V S D
« feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031